Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Acquaroli (Marche): più condivisione su classificazione regioni

colonna Sinistra
Lunedì 16 novembre 2020 - 19:45

Acquaroli (Marche): più condivisione su classificazione regioni

"Metodo schizofrenico"

Roma, 16 nov. (askanews) – “A determinate scelte ci si può arrivare anche insieme, senza imporle, magari condividendole, condividendo un percorso. Questo è quello che si aspettano anche i cittadini italiani e marchigiani nella fattispecie dalle istituzioni in questo momento. Sapere dal ministro che noi eravamo arancioni, mentre usciva la notizia sulle testate online, credo sia umiliante per le istituzioni, per gli uffici, per il Dipartimento Salute, per il Gores della nostra Regione. Credo che una concertazione su questi numeri, che poteva partire mercoledì o giovedì, poteva portare tutti a una scelta più consapevole e condivisa oppure poteva rimandare la scelta per andare ad approfondire se davvero la tendenza era così pericolosa o si poteva aspettare qualche giorno a fare questa scelta”. Così a I numeri della pandemia, su Sky TG24 il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli.

“Il metodo per classificare le regioni – ha spiegato – è schizofrenico. Io la settimana scorsa mi trovavo a commentare un RT settimanale pari a 1, oggi sono a commentare il cambio di colore della Regione Marche con un Rt pari a 1,55. La variabilità del dato, non spalmata su un arco temporale che consenta di comprendere se c’è un motivo particolare riconducibile a un focolaio, o a più situazioni che si sono verificate in un tempo circoscritto, non ci garantisce che la tendenza all’aumento sia una tendenza diffusa e quindi il metodo rischia di dipingerci a distanza di una settimana due scenari completamente diversi.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su