Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Milano, sospesi mercatini hobbistici nell’area di viale Puglie

colonna Sinistra
Sabato 17 ottobre 2020 - 16:12

Milano, sospesi mercatini hobbistici nell’area di viale Puglie

Due ordinanze per contrastare abusivismo e assembramenti

Milano, 17 ott. (askanews) – Contrastare l’illegalità, l’abusivismo e gli assembramenti che rendono impossibile un afflusso ordinato e il distanziamento necessario per rispettare le norme anti Covid: questo l’obiettivo delle ordinanze contingibili e urgenti firmate dal sindaco Giuseppe Sala che sospendono i due mercatini che ogni domenica affollano l’area tra viale Puglie, via Tertulliano e piazzale Cuoco.

Le due ordinanze sono state notificate oggi ai due proprietari dei terreni e impongono, per un mese, la sospensione dei due mercati hobbistici.

Nei documenti si ripercorre l’attività di contrasto all’illegalità svolto dalla Polizia Locale in accordo con le altre Forze dell’ordine e si dà conto dei numerosi venditori abusivi che espongono la merce al suolo senza rispetto delle norme igienico-sanitarie in via Tertulliano e di espositori che esercitano attività commerciale di vendita professionale, non consentita in mercatini di tipo hobbistico. Oltre al pericolo, nel momento dell’intervento delle forze dell’ordine, per l’incolumità pubblica visto che centinaia di persone si danno alla fuga in modo disordinato, a volte scavalcando la recinzione della massicciata ferroviaria.

A questo si aggiungono, si legge in una nota del Comune, gli assembramenti che costituiscono un concreto e attuale pericolo e rischio di contagio da Covid-19 e altri comportamenti che violano diverse norme del regolamento comunale di Polizia Urbana e del regolamento di Igiene.

“Da anni la Polizia Locale interviene – spiega la vicesindaco Anna Scavuzzo – in coordinamento con le altre Forze dell’Ordine, per contrastare l’illegalità in questi mercatini. Diverse decine di agenti impiegati ogni settimana per riportare l’ordine in uno spazio affollato in cui proliferano abusivismo e comportamenti che non rispettano le norme anti Covid. Con grandi ripercussioni anche sulla viabilità pubblica. Queste ordinanze hanno lo scopo di riportare la legalità in tutta quell’area e un ambiente sicuro per i cittadini che abitano nelle vie limitrofe”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su