Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • In Valle d’Aosta mostra sull’impressionismo tedesco

colonna Sinistra
Venerdì 9 ottobre 2020 - 14:09

In Valle d’Aosta mostra sull’impressionismo tedesco

Rimarrà aperta al pubblico fino a domenica 25 ottobre

Roma, 9 ott. (askanews) – L’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta comunica che la mostra Impressionismo tedesco. Liebermann, Slevogt, Corinth dal Landesmuseum di Hannover, attualmente in corso presso il Museo Archeologico Regionale di Piazza Roncas ad Aosta, rimarrà aperta al pubblico fino a domenica 25 ottobre 2020.

Il finissage della mostra prevede due visite guidate con la curatrice, Daria Jorioz, che si svolgeranno nelle seguenti date: giovedì 15 ottobre, alle ore 17; mercoledì 21 ottobre, alle ore 17.

Il pubblico sarà accompagnato a scoprire una selezione di capolavori di Liebermann, Slevogt, Corinth e di altri artisti tedeschi nel contesto di un percorso espositivo inedito proposto per la prima volta in Italia e curato da Thomas Andratschke e Daria Jorioz.

Partendo dai pionieri della pittura di paesaggio tedesca fino al 1890, quali Carl Blechen e Hans Thoma, la mostra propone al visitatore un viaggio artistico nella Secessione berlinese, per giungere agli esiti degli altri impressionisti tedeschi attivi fino al 1930. Dal 1901, infatti, nell’ambito della Secessione di Berlino, Max Liebermann, Max Slevogt e Lovis Corinth sfidano la corrente accademica dominante, diventando i maggiori rappresentanti dell’Impressionismo in Germania. Questo passaggio epocale viene presentato in mostra attraverso una pregiata selezione di opere provenienti dal Landemuseum di Hannover.

La visita guidata con la curatrice non comporta maggiorazioni rispetto al prezzo del biglietto di ingresso. Al fine di garantire la sicurezza dei visitatori, ogni visita sarà a numero chiuso con prenotazione obbligatoria. Si richiede che i visitatori indossino le mascherine. Il personale di sorveglianza indirizzerà il flusso del pubblico e gli utenti fruiranno di entrate/uscite differenziate. Nelle sale espositive sarà fatta rispettare la distanza minima di oltre un metro e l’afflusso sarà regolamentato in modo da evitare assembramenti. Biglietti: Intero 6 euro, ridotto 4 euro. Ingresso gratuito per i minori di 18 anni. Adesione al circuito Abbonamento Musei. Abbonamento con la mostra Memorie di terra al Centro Saint-Bénin di Aosta fino al 29 novembre 2020: 10 euro intero, 6 euro ridotto. Orario di apertura: tutti i giorni, dalle 9 alle 19. Mostra aperta al pubblico fino al 25 ottobre 2020.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su