Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Colpo alla ‘ndrangheta: decapitata la cosca di Sant’Eufemia d’Aspromonte

colonna Sinistra
Lunedì 28 settembre 2020 - 08:13

Colpo alla ‘ndrangheta: decapitata la cosca di Sant’Eufemia d’Aspromonte

Nove arresti
Colpo alla ‘ndrangheta: decapitata la cosca di Sant’Eufemia d’Aspromonte

Roma, 28 set. (askanews) – Operazione della polizia contro la ‘ndrangheta: sotto il coordinamento della Dda della Procura di Reggio Calabria, sono stati eseguiti 9 arresti (4 in carcere e 5 ai domiciliari), emessi nei confronti dei capi, elementi di vertice e prestanomi della cosca di ‘ndrangheta di Sant’Eufemia d’Aspromonte (Reggio Calabria), dipendente dalla potente famiglia Alvaro di Sinopoli, San Procopio, Cosoleto, Delianuova e zone limitrofe.

Gli arrestati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso esterno in associazione mafiosa, trasferimento fraudolento di valori ed autoriciclaggio, con l’aggravante dell’agevolazione mafiosa.

Gli investigatori della Squadra Mobile di Reggio Calabria e del Commissariato di Palmi – coadiuvati dagli operatori della Divisione Polizia Anticrimine della Questura, dei Reparti Prevenzione Crimine e di diverse Squadre Mobili del Centro e Nord Italia – hanno eseguito anche numerose perquisizioni e sequestri di imprese, esercizi commerciali, appartamenti e terreni. Impiegati un centinaio di agenti della polizia.

Sav/Int9

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su