Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Anestesisti (Siaarti) a Brescia per raccontare esperienza Covid

colonna Sinistra
Mercoledì 23 settembre 2020 - 14:21

Anestesisti (Siaarti) a Brescia per raccontare esperienza Covid

Il 24 settembre. Tour In Viaggio con I-Care, tappe in 8 città
Anestesisti (Siaarti) a Brescia per raccontare esperienza Covid

Milano, 23 set. (askanews) – Incontrarsi e raccontare senza barriere professionali: la Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva (Siaarti) propone a Brescia una tappa di In Viaggio Con I-Care, il tour che fino al 4 ottobre vede gli anestesisti-rianimatori confrontarsi con i cittadini, la società civile e il mondo della sanità sui temi della loro professione ed in particolare sull’emergenza Coronavirus. Il tour farà tappa a Brescia il 24 settembre, con il truck di I-Care dalle 10 alle 17 agli Spedali Civili.

“Si tratta di una scelta forse insolita, ma che riteniamo particolarmente efficace per incontrare il mondo degli anestesisti e rianimatori”, dice Flavia Petrini, presidente Siaarti, illustrando questo innovativo giro d’Italia in otto tappe. “Dal 9 ottobre avremo il nostro Congresso nazionale, che si svolgerà in formato digitale occupando tre week end autunnali. Avvertendo però l’importanza di condividere il vissuto di questi mesi con chi ha affrontato esperienze cliniche e organizzative particolari, Siaarti ha deciso di raggiungere otto grandi città in tutta Italia, per arricchire il programma congressuale con il contributo di operatori esperti e rappresentanti regionali”.

“In qualche modo – afferma Nicola Latronico, professore di anestesia all’Università di Brescia – gli anestesisti-rianimatori di Brescia vogliono testimoniare il loro operato non con intento auto-celebrativo, ma per non dimenticare, per esortare a non abbassare la guardia, per testimoniare che le terapie più sofisticate e l’impegno più estremo, anche a costo della vita, non possono bastare da soli. Oggi conosciamo meglio il virus, abbiamo possibilità diagnostiche nettamente migliori, abbiamo il trattamento efficace con steroidi, sperimentato nei primissimi giorni della pandemia proprio a Brescia, e con alcuni anti-virali, un’espansione delle risorse dedicate alle cure intensive. Siamo meglio equipaggiati e preparati, ma si tratta pur sempre di sacchi di sabbia lungo gli argini di un fiume che può ancora esondare”. Le tappe successive del tour sono: Padova (26 settembre), Bologna (28 settembre), Roma (30 settembre), Napoli (2 Ottobre) e Bari (4 ottobre).

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su