Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Preso secondo bandito che rapinò gioielleria in centro a Milano

colonna Sinistra
Giovedì 17 settembre 2020 - 11:52

Preso secondo bandito che rapinò gioielleria in centro a Milano

Catturato a casa sua in Montenegro: anche lui è un "Pink panthers"
Preso secondo bandito che rapinò gioielleria in centro a Milano

Milano, 17 set. (askanews) – La polizia ha eseguito in Montenegro un mandato di arresto internazionale emesso dalla Procura generale di Milano, nei confronti del 46enne Vladimir Vujacic, accusato di aver partecipato il 20 dicembre 2017 alla rapina nella gioielleria “Paradiso Luxury” di via Pontaccio, nel pieno centro di Milano.

Secondo gli investigatori, Vujacic (come il suo complice già arrestato), sarebbe un membro della temibile banda di rapinatori slavi “Pink panthers” che negli anni ha preso di mira le più importanti gioiellerie nelle principali città di tutto il mondo.

Lo ha riferito la questura di Milano, spiegando che l’uomo è stato catturato all’alba di ieri dalla polizia montenegrina nella sua abitazione a Podgorica.

La rapina alla “Paradiso Luxury” fu portata a termine in 50 secondi da due uomini che, dopo aver sfasciato con delle mazze le teche, si erano impossessati principalmente di orologi di pregio per un valore di oltre 200 mila euro. Il primo, presunto, bandito, il 38enne serbo Danilo Vucinic, era stato arrestato nell’estate del 2018 in Svizzera e poi estradato in Italia.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su