Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, Voti M5S a mozione Fassina: stop a atto Raggi per urtisti

colonna Sinistra
Mercoledì 16 settembre 2020 - 18:47

Roma, Voti M5S a mozione Fassina: stop a atto Raggi per urtisti

Otto i 'dissidenti' M5S

Roma, 16 set. (askanews) – Il gruppo M5S in Assemblea si spacca ancora e stoppa la Giunta Raggi con il sostegno a una mozione proposta dal deputato e consigliere di Sinistra per Roma Stefano Fassina. La Giunta Raggi, infatti, aveva previsto di compensare gli urtisti cui sia stata revocata la postazione di vendita ambulante con la concessione di una licenza da tassista. Con la mozione 311/2020 a prima firma del consigliere Fassina, sottoscritta anche dai Pd Piccolo e Zannola, il capogruppo Fdi De Priamo e i pentastellati Stefàno, presidente della commissione Mobilità, Bernabei e Catini, l’Assemblea ha valutato l’impegno per la sindaca e la Giunta “a voler sospendere l’atto con cui la Giunta ha recepito le misure di salvaguardia della Regione Lazio relativamente alle compensazioni per i titolari di tititoli abilitanti alla vendita revocati – rilascio di concessioni o licenze – applicandole alla categoria degli “Urtisti” e di individuare soluzioni alternative rispetto alla concessione di nuove licenze taxi da assegnare”. Con 21 voti favorevoli, 4 contrari e 4 astenuti la mozione è stata approvata. Per il gruppo M5S hanno votato a favore dello stop all’atto di Giunta i consiglieri Bernabei, Catini, Chiossi, Diario, Ficcardi, Guadagno, Guerrini e Enrico Stefàno. Hanno difeso la linea della giunta il presidente della commissione Commercio Andrea Coia, il presidente dell’Assemblea Marcello De Vito, e i consiglieri Donati e Simonelli. Fassina ha ricordato che “incontrammo tutti insieme una delegazione di tassisti in Campidoglio.Da allora è nato quest’atto per evitare che il tentativo di risolvere un problema serio come quello degli urtisti, andando a colpire un’altra categoria importante che è quella dei tassisti. Non vogliamo contrapporre due categorie che sono in grandissima e difficoltà – ha aggiunto – per questo impegniamo la sindaca a sospendere l’atto di indirizzo e cercare una soluzione per gli urtisti che però non vada a scapito dei tassisti.”

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su