Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, Raggi: abbattute 27 baracche del campo rom La Barbuta

colonna Sinistra
Mercoledì 16 settembre 2020 - 17:21

Roma, Raggi: abbattute 27 baracche del campo rom La Barbuta

"Nessuna tolleranza per chi preferisce vivere di espedienti"
Roma, Raggi: abbattute 27 baracche del campo rom La Barbuta

Roma, 16 set. (askanews) – “Va avanti il percorso di superamento del campo rom La Barbuta, nella periferia sud di Roma, che nei prossimi mesi verrà chiuso.Oggi abbiamo abbattuto 27 moduli abitativi, molti dei quali erano bruciati a seguito di roghi tossici. Queste baracche avevano un impatto nocivo sull’ambiente e a livello igienico-sanitario. Era dunque necessario intervenire per tutelare gli abitanti dei quartieri limitrofi e le poche persone che vivevano a loro interno, in particolare anziani e minori a cui è stata offerta assistenza”. Lo scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi di Fb. La Barbuta, spiega Raggi “è parte fondamentale del nostro piano per superare e chiudere i campi rom. Un percorso studiato nell’ottica di contemperare diritti e doveri. Tramite un bando pubblico, abbiamo assegnato alla Croce Rossa le attività di superamento quasi due anni fa – ricorda Raggi -. Gli operatori parlano ogni giorno con gli abitanti del campo, spiegando loro che hanno l’opportunità di inserirsi nel mondo del lavoro e di mandare i bimbi a scuola: chi accetta questa prospettiva viene sostenuto. Nessuna tolleranza, invece, per chi preferisce continuare a vivere di espedienti e sotterfugi, all’interno dei campi e al di fuori delle regole”. “La retorica dell’assistenza a prescindere danneggia prima di tutto le persone più deboli, perché ne impedisce l’inclusione e le condanna all’impossibilità di raggiungere l’autonomia. Radere al suolo i campi senza proporre alternative, al contrario, moltiplica solo i problemi senza risolverli – sottolinea Raggi -. Legalità significa garantire diritti a chi rispetta le regole della nostra comunità. Ma anche non transigere con chi viola la legge. Questa è la nostra via per superare gradualmente, fino a chiuderli, i campi rom della città”, conclude.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su