Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Lazio, Righini (FdI): Umberto I rifiuta donna col covid

colonna Sinistra
Mercoledì 16 settembre 2020 - 15:43

Lazio, Righini (FdI): Umberto I rifiuta donna col covid

Incinta alla 34esima settimana

Roma, 16 set. (askanews) – “Un cortocircuito organizzativo che rasenta la malasanità di cui l’assessore deve dare ragione. Altrimenti sta coprendo dirigenti incapaci. Lo sto chiamando da ore ma, come sempre accade quando ci sono gravi disfunzioni del sistema sanitario regionale, D’Amato si defila”. Così in un comunicato Giancarlo Righini, consigliere regionale di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio. “Il braccio destro di Zingaretti in Pisana dovrà chiarire chi sono i medici responsabili dell’odissea vissuta – dice – questa notte da una donna di Velletri. Incinta di 34 settimane, al peggioramento dei sintomi del Covid è stata trasportata dal 118 in ambulanza all’ospedale Umberto I, dove inspiegabilmente le è stato rifiutato il ricovero, cosa che ha generato un’accesa discussione tra i sanitari del nosocomio e i soccorritori dell’Ares. Tre ore dopo essere giunta, alle 4 di notte le è stata fatta una solamente la visita ginecologica e poi è stata rimandata a casa. In un solo episodio, tutto il campionario delle possibili trasgressioni al protocollo di assistenza ai malati Covid. E’ questo sarebbe il  perfetto “Modello Lazio” di cui Zingaretti e compagni si vantano davanti ai microfoni?  E come si permettono il direttore della Asl Rm 6 e il Direttore del Policlinico Umberto I di non fornire ad un consigliere regionale che ne fa richiesta, chiarimenti su un fatto di tale gravità. Se non dovessi ricevere a breve informazioni in merito all’accaduto, mi riservo di intraprendere iniziative consiliari per denunciare l’inadeguatezza dell’assistenza fornita ad un paziente Covid dal sistema sanitario regionale del Lazio” conclude la nota.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su