Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Film Commission: ai pm altre segnalazioni di operazioni sospette

colonna Sinistra
Martedì 15 settembre 2020 - 17:58

Film Commission: ai pm altre segnalazioni di operazioni sospette

Riguardano società o imprenditori vicini alla Lega

Milano, 15 set. (askanews) – Altre segnalazioni di operazioni sospette sono arrivate negli ultimi giorni ai magistrati milanesi che indagano sul Lombardia Film Commission. Da quanto si è appreso, è il settore bancario ad allertare la procura sui alcuni operazioni poco chiare realizzate da imprenditori che gravitano nell’orbita leghista o comunque o società riconducibili a Michele Scillieri, Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni, i tre commercialisti vicini al Carroccio finiti ai domiciliari per turbata libertà nella scelta del contraente e peculato.

Tra gli atti dell’inchiesta milanese, focalizzata sulla vendita a Lombardia Film Commission di un capannone di Cormano, comune alle porte di Milano, a prezzi gonfiati, c’è anche la testimonianza di Marco Ghilardi, ex direttore della filiale Ubi di Seriate, nella Bergamasca, dove la fondazione regionale aveva aperto un conto corrente alla filiale e i tre commercialisti sotto accusa avevano depositato parte delle somme ottenute, secondo i magistrati, da quell’operazione immobiliare. Secondo quanto emerso dalle indagini, il manager venne licenziato per non aver segnalato alcune operazioni finanziarie sospette effettuate dai tre commercialisti indagati.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su