Header Top
Logo
Venerdì 25 Settembre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Lombardia, Magoni: Valchiavenna luogo ideale per turismo post Covid

colonna Sinistra
Martedì 4 agosto 2020 - 18:55

Lombardia, Magoni: Valchiavenna luogo ideale per turismo post Covid

"C'è tutto per vacanza all'insegna di serenità e spensieratezza"
Lombardia, Magoni: Valchiavenna luogo ideale per turismo post Covid

Milano, 4 ago. (askanews) – “La Valchiavenna è una terra a forte vocazione turistica, destinazione di prossimità vincente che permette di vivere mille emozioni, dal vicino Lago di Como sino alla montagna, attraverso percorsi d’arte di indubbio valore. Qui c’è tutto per passare una vacanza all’insegna della serenità e della spensieratezza: dai sentieri di montagna ai paesaggi incantati, dalla tradizione alla storia sino ai percorsi enogastronomici. Il potenziale di queste terre da un punto di vista attrattivo è enorme”. Lo ha detto l’assessore della Regione Lombardia al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni, dopo una visita in valle.

Dopo una prima tappa a Gordona dove ha incontrato le autorità locali e i responsabili dei consorzi montani e turistici del territorio, l’assessore Magoni si è trasferita in val Bodengo, nelle vicinanze del confine con la Svizzera. “Un luogo da fiaba, ricco di crotti – ha commentato – dove ancora oggi si stagionano i famosi formaggi tipici locali. Incastonata nelle Alpi Retiche, con paesaggi rurali davvero spettacolari e certamente attrattivi, la Val Bodengo merita di essere visitata grazie alle sue eccellenze naturalistiche ed enogastronomiche”.

Successivamente, appuntamento allo storico Palazzo Vertemate di Piuro e alle spettacolari cascate dell’Acquafraggia. “La Valchiavenna – ha ribadito – è il luogo ideale per il turismo, a maggior ragione in questo periodo post Covid. In tal senso, mi complimento con i protagonisti della promozione turistica del territorio, davvero abili a valorizzare le bellezze di queste valli. Un impegno che dimostra, ancora una volta, come sia fondamentale fare sistema tra istituzioni, enti locali, associazioni e tessuto produttivo per individuare strategie condivise ed azioni in grado di valorizzare un patrimonio ambientale, paesaggistico, culturale e naturalistico di inestimabile valore”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su