Header Top
Logo
Lunedì 10 Agosto 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Milano, poliziotti si fingono riders e arrestano spacciatore

colonna Sinistra
Sabato 1 agosto 2020 - 12:04

Milano, poliziotti si fingono riders e arrestano spacciatore

Fotografo di 31 anni sorpreso con oltre 1 kg di marijuana
Milano, poliziotti si fingono riders e arrestano spacciatore

Milano, 1 ago. (askanews) – Nascondeva oltre un chilo di marijuana nel suo appartamento di Milano. I poliziotti lo hanno individuato e arrestato fingendosi riders addetti alla consegna di pizze a domicilio. In manette è finito un insospettabile fotografo pubblicitario di 31 anni: dovrà difendersi dall’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio.

Già all’inizio della settimana gli agenti del Commissariato Garbialdi Venenzia avevano individuato un appartamento di un condominio in via Padre Luigi Monti, in zona Niguarda, come possibile luogo di spaccio. Così ieri, verso l’ora di cena, è scattata la trappola: i poliziotti, travestiti da riders, sono entrati nella palazzina senza destare particolare sorpresa tra gli inquilini. Arrivati all’ultimo piano, il loro atteggiamento non è piaciuto a un uomo che, con fare aggressivo, ha chiesto spiegazioni sulla loro presenza.

Il suo atteggiamento è cambiato quando i finti riders si sono qualificati come agenti mostrando il tesserino: segni di nervosimo e agitazione che hanno portato gli agenti, sempre più convinti di aver individuato la persona che stavano cercando, a effettuare una perquisizione personale è domiciliare. Oltre a un chilo e 100 grammi di marijuana, divisa in 7 confezioni a seconda degli effetti e della tipologia, sono stati ritrovati nell’appartamento anche 100 grammi di hashish, 3 mila euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio, una macchina per confezionare la droga “sottovuoto”, alcuni sacchetti speciali in cellophane e un bilancino di precisione.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su