Header Top
Logo
Martedì 4 Agosto 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Carabiniere aggredito per sedare una lite nel Napoletano: è grave

colonna Sinistra
Sabato 1 agosto 2020 - 16:20

Carabiniere aggredito per sedare una lite nel Napoletano: è grave

A Castellammare di Stabia, il militare era fuori dal servizio
Carabiniere aggredito per sedare una lite nel Napoletano: è grave

Napoli, 1 ago. (askanews) – Un carabiniere fuori dal servizio è stato aggredito e picchiato da un gruppo di giovani dopo essere intervenuto per sedare una lite per motivi di viabilità.

L’episodio si è verificato la scorsa notte in piazza Umberto nel centro di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. Il militare, un appuntato 30enne effettivo alla Stazione di Gragnano, ha riportato un forte trauma cranico ed è ricoverato in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita, presso il locale ospedale San Leonardo.

Il carabiniere stava passeggiando con la moglie e alcuni familiari quando ha tentato di bloccare un violento litigio scoppiato tra alcuni ragazzi dopo un incidente tra due scooter.

L’appuntato è stato prima investito con un ciclomotore e poi colpito ripetutamente con pugni e calci nonché con dei caschi.

Alla fine gli è stato scagliato contro anche un tavolino da bar che l’ha colpito alla nuca provocandogli una forte emorragia. Gli aggressori sono fuggiti dopo l’arrivo dell’ambulanza, ma i carabinieri del Nucleo investigativo di Torre Annunziata e di Castellammare di Stabia stanno indagando per risalire alla loro identità anche grazie alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza della zona. (foto di repertorio) Psc/Int9

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su