Header Top
Logo
Mercoledì 25 Novembre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Gli italiani e l’acqua frizzante: passione da 38mila litri l’anno

colonna Sinistra
Giovedì 23 luglio 2020 - 15:44

Gli italiani e l’acqua frizzante: passione da 38mila litri l’anno

Indagine Sodastream: Torino la provincia dove se ne beve di più

Milano, 23 lug. (askanews) – Liscia o gassata? Gli italiani, da un’elaborazione effettuata da Sodastream, produttore e distributore di sistemi di gasatura domestica, a casa bevono tanto e preferiscono la frizzante. Su tutto il territorio nazionale sono quasi 38.000 i litri di acqua gasata consumati nell’ultimo anno pari a circa 76.000 bottiglie d’acqua riempite, per un totale di oltre 40.000 “pigiate” sul pulsante del gasatore per “frizzare” l’acqua uscita dal rubinetto.

Sul podio delle provincie più “frizzanti” svetta Torino con 4.112 litri, seguita da Milano con 3.208 litri e Bologna con 2.364 litri. Fanalino di coda Verbania con 420 litri di acqua frizzata. Osservando attentamente la classifica le prime 10 province che gasano maggiormente si trovano per il 90% nel centro nord Italia: Brescia si classifica quarta con 2.048 litri, Bergamo con 1.900 litri, La Spezia con 1.576 litri, Verona con 1.204 litri e Varese con 1.104 litri.

Entrando nel dettaglio delle province, tra le città che gasano maggiormente, svettano 3 comuni di medio – piccole dimensioni: Pomigliano d’Arco, nel Napoletano, si classifica primo con 2.124 litri, Colli al Metauro, in provincia di Pesaro Urbino con 1.816 litri, chiude il podio il piccolo comune di Ala di Stura in provincia di Torino con 1.500 litri gasati dai suoi 455 abitanti.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su