Header Top
Logo
Venerdì 10 Luglio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Salute, 2 progetti italiani innovativi premiati da Eit Health InnoStars

colonna Sinistra
Martedì 30 giugno 2020 - 15:53

Salute, 2 progetti italiani innovativi premiati da Eit Health InnoStars

Consorzio Arca con Università di Palermo e La Sapienza di Roma
Salute, 2 progetti italiani innovativi premiati da Eit Health InnoStars

Roma, 30 giu. (askanews) – Dalla piattaforma di Big Data a supporto delle decisioni nella medicina di precisione al dosimetro innovativo che migliora le terapie per il cancro: EIT Health InnoStars premia due consorzi del settore sanitario in Italia

Per il secondo anno consecutivo è stato presentato il bando EIT Health RIS Innovation, un programma di finanziamento con l’obiettivo di supportare i progetti più promettenti e innovativi in ambito sanitario portati avanti da team di ricerca provenienti dalle regioni dell’Unione Europea maggiormente in fase di sviluppo. L’Italia ha presentato due progetti di innovazione in ambito sanitario che riguardano lo sviluppo di un software a supporto delle decisioni cliniche e un dosimetro innovativo.

EIT Health InnoStars ha deciso di supportare 15 progetti di innovazione nel settore sanitario provenienti da otto nazioni dell’Europa centrale, orientale e meridionale. Nel 2020 ciascun progetto riceverà un massimo di 75.000 euro per sviluppare ulteriormente le proprie soluzioni innovative, nonché per promuovere iniziative di tutoraggio e di accesso alla rete dei principali leader europei del settore sanitario. Nel bando di quest’anno, l’Italia è stata uno dei Paesi ad ottenere i risultati migliori, grazie alla premiazione di due soluzioni innovative promosse dal Consorzio Arca, incubatore di imprese dell’Università di Palermo, che assiste le iniziative imprenditoriali innovative.

“Il nostro obiettivo è quello di promuovere lo sviluppo delle innovazioni nell’ambito sanitario in Sicilia. Siamo sempre alla ricerca di talenti nel nostro territorio e li incoraggiamo a sfruttare le opportunità offerte da EIT Health. Offriamo loro la possibilità di accedere a iniziative di formazione eccellenti e a finanziamenti che supportano le loro innovazioni, contribuendo al contempo al benessere dell’intera regione”, afferma Fiammetta Pantò di Consorzio Arca.

“Il nostro obiettivo è quello di promuovere le nuove generazioni di innovatori e gettare le basi per il futuro del settore sanitario. Non ci limitiamo a offrire i finanziamenti, ma ci impegniamo anche a individuare i migliori ricercatori locali e incoraggiarli a realizzare dei consorzi, coinvolgendo anche altri attori appartenenti al settore aziendale o al mondo accademico. In una prospettiva a lungo termine avranno la possibilità di raggiungere un livello di maturità che consentirà loro di monetizzare la loro innovazione o far crescere la propria attività”, afferma Mónika Tóth, Responsabile del programma EIT Health InnoStars RIS.

I progetti riguardano: – Software as a service di Big Data per supportare le fasi decisionali nella medicina di precisione realizzato da KAZAAM Lab srl l’Università La Sapienza di Roma col sostegno del Consorzio Arca

– Dosimetro FGD di BlackCat Beyond srl e l’Università di Palermo col sostegno del Consorzio Arca

Tra i consorzi premiati dal bando EIT Health RIS Innovation, circa la metà di essi lavorano a soluzioni sanitarie innovative come nel caso di cerotti per il trattamento della psoriasi o il sistema 3D attivo per la coltura cellulare degli epatociti primari. Circa il 40% dei consorzi premiati si occupa invece di big data, soluzioni cloud, app per dispositivi mobili e piattaforme. Si tratta di scelte che riflettono le tendenze globali. Oggigiorno i fornitori di servizi sanitari generano e raccolgono quotidianamente una grande quantità di informazioni relative alla salute ed è pertanto fondamentale trovare tempestivamente delle soluzioni che offrano la possibilità di accedere a tali dati ed essere in grado di saperli interpretare.

Sono quattro i vincitori sul podio: la Romania (4), il Portogallo (3), l’Italia (2) e la Slovenia (2) sono risultate le nazioni con il maggior numero di consorzi premiati. Si tratta del secondo anno in cui Romania e Slovenia presentano i progetti migliori di innovazione sanitaria durante il bando EIT Health RIS Innovation. Gli altri progetti premiati arrivano da Croazia, Repubblica Ceca, Lettonia e Lituania.

Tali progetti, che verranno completati entro la fine del 2020, riguardano: Intelligence IP basata sull’IA per la scoperta precoce di nuovi medicinali (Lettonia) Servizi software Big Data per il supporto alle decisioni cliniche nella medicina di precisione (Italia) Sistema robotico innovativo per il trattamento del cancro (Romania) Sistema di diagnostica e follow-up basato su algoritmi di intelligenza artificiale e analisi di immagini di ecografie transtoraciche a ultrasuoni per patologie polmonari diffuse (Romania) Gestione della terapia da remoto per i pazienti con insufficienza cardiaca cronica (Slovenia) Cerotti per il trattamento della psoriasi (Lituania) Piattaforma digitale per la promozione e il mantenimento di abitudini sane nei casi di obesità (Portogallo) Il gioco delle carte come strumento di potenziamento intergenerazionale (Slovenia) Dispositivo indossabile per il monitoraggio emotivo e il controllo di bambini affetti da sindrome da deficit di attenzione e iperattività (Romania) Piattaforma pervasiva per il rilevamento, la prevenzione e la valutazione del rischio di cadute (Portogallo) Sistema 3D attivo per la coltura cellulare degli epatociti primari (Repubblica Ceca) Aderenza al trattamento per l’ipertensione e autocontrollo della pressione sanguigna tramite l’utilizzo di fotocamera incorporata nello smartphone e l’elaborazione avanzata di immagini (Portogallo) Navigazione virtuale 3D che integra la fotocamera stereoscopica in profondità ad alta risoluzione con i sistemi di imaging per uso medicale con controllo reale senza contatto delle mani del chirurgo (Croazia) Miglioramenti di un prototipo 3D esistente di scanner periodontale a ultrasuoni a mano libera che utilizza tecniche di segmentazione basate su reti neuronali bidimensionali (Romania) Dosimetro FGD, un dosimetro rapido e preciso per migliorare la radioterapia nel trattamento del cancro (Italia)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su