Header Top
Logo
Venerdì 5 Giugno 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Nel Lazio si conferma il rallentamento del trend dei contagi

colonna Sinistra
Martedì 7 aprile 2020 - 17:48

Nel Lazio si conferma il rallentamento del trend dei contagi

Per la prima volta sotto il 3%
Nel Lazio si conferma il rallentamento del trend dei contagi

Roma, 7 apr. (askanews) – “Oggi registriamo un dato di 118 casi di positività, si conferma il rallentamento del trend che per la prima volta scende sotto al 3% e per la prima volta diminuisce il dato complessivo dei ricoverati nelle terapie intensive: – 5 passando, da 197 di ieri a 192 di oggi. Ora non bisogna mollare”. Così l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid 19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“A Viterbo si registra il dato più basso nelle ultime 24h con 2 casi e zero decessi, mentre Roma città continua il rallentamento con 26 casi. Proseguono – spiega – i controlli nelle case di cura e le RSA su tutto il territorio arrivati a oltre il 60%.Sono online sul sito SaluteLazio.it le mappe tematiche dell’incidenza cumulativa nel Lazio. Un lavoro straordinario per cui desidero ringraziare l’alta professionalità del Servizio regionale sorveglianza malattie infettive SERESMI – Spallanzani e del Dipartimento di Epidemiologia (DEP) due strumenti straordinari che, accanto alla rete sanitaria, ci sta consentendo di lavorare con evidenza scientifica e tempestività. Questa mattina ho inoltre visitato il Covid Hospital dell’Eastman e ho potuto apprezzare il lavoro straordinario che svolge per la rete regionale. Sono coinvolti oltre 600 operatori tra infermieri e medici del Policlinico Umberto I ai quali va un sentito ringraziamento. All’Ospedale pediatrico Bambino Gesù sonoá6 i pazienti Covid ricoverati, mentre 2 i bambini dimessi ieri. La buona notizia – dice – arriva dai 3 neonati e le 2 mamme di Civitavecchia che sono risultati negativi al secondo tampone. Sono in continua crescita i guariti che salgono di 44 unità nelle ultime 24h arrivando a 546 totali. Sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 13.345 e i decessi nelle ultime 24h sono stati 9” sottolinea l’assessore D’Amato.

La nuova app della Regione ‘LazioDrCovid’ in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, ha già registrato oltre 83 mila utenti che hanno scaricato l’applicazione e 2.200 medici di famiglia e 310 pediatri di libera scelta collegati. Per quanto riguarda infine i DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 68.300 mascherine chirurgiche, 29.500 maschere FFP2, 5.250 maschere FFP3, 12.800 camici impermeabili, 24.400 calzari, 63.500 guanti e 50.000 cuffie.

Bet/Int9

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su