Header Top
Logo
Martedì 25 Febbraio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Toscana, si è aperta la dodicesima edizione della BTO

colonna Sinistra
Mercoledì 12 febbraio 2020 - 19:41

Toscana, si è aperta la dodicesima edizione della BTO

Alla Stazione Leopolda di Firenze

Firenze , 12 feb. (askanews) – Una Toscana del turismo attenta a tutte le principali innovazioni nel settore turistico online, ma anche alle ripercussioni, non soltanto economiche, che la situazione contingente è in grado di produrre. Si è aperta stamattina alla Stazione Leopolda di Firenze la 12esima edizione di BTO – Buy Tourism Online, evento leader in Italia sul binomio travel online e innovation. Due giorni, oggi e domani, di incontri e workshop ispirati quest’anno all’Onlife Manifesto della Commissione Europea con 180 speaker provenienti da 11 paesi e 90 eventi. L’organizzazione è curata da Toscana Promozione Turistica, PromoFirenze – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze e Fondazione Sistema Toscana.

“Ancora una volta Firenze e la Toscana – ha detto l’assessore al turismo e alle attività produttive Stefano Ciuoffo – al centro dell’innovazione tecnologica e di tutto ciò che può essere messo a disposizione degli operatori del settore per comunicare e valorizzare un settore cruciale per l’economia toscana”. Dopo il palcoscenico della Bit, pochi giorni fa, la Toscana presenta anche alla BTO #myTuscany, l’hashtag di destinazione. “Cambiamo il paradigma della comunicazione turistica in Toscana. Non più un’azione programmata, selezionata, filtrata nei contenuti, spesso stereotipata e ripetitiva. Con #mytuscany scegliamo di fare un salto coraggioso o ltre la siepe senza conoscere la profondità della caduta che ci aspetta al di là. Vogliamo impostare un modo di comunicare la Toscana che sia autentico, esperienziale, quindi attraverso gli occhi di chi visita questa regione, di chi la vive. Ci attendiamo una somma di messaggi capace di innescare un processo che si auto alimenta. Un tuffo in un mare ampio, fatto però con competenza e certi di avere un ‘prodotto’ che si vende da sé. Ci aspettiamo risultati anche inattesi, che ci faranno scoprire angoli che forse non sapevamo neppure di avere”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su