Header Top
Logo
Sabato 22 Febbraio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Basilicata, collegio revisori dei conti Arpab: effettuato sorteggio

colonna Sinistra
Mercoledì 12 febbraio 2020 - 11:39

Basilicata, collegio revisori dei conti Arpab: effettuato sorteggio

Resta in carica per la durata della legislatura

Roma, 12 feb. (askanews) – Giuseppe Tavolaro, Andrea Gargiulo e Marco Montatori (Presidente) sono i tre componenti del Collegio dei Revisori dei Conti dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Basilicata. Il sorteggio è stato effettuato, questa mattina, presso la sala A del palazzo del Consiglio regionale (Via Verrastro n. 6 a Potenza), ai sensi dell’articolo 28 della L.R. n.7/2013. I nominativi sono stati estratti da due elenchi istituiti presso le competenti strutture della Giunta regionale, il primo ordinario composto da 253 nomi, il secondo, straordinario, composto da 176 nomi. Dalla terna di nomi estratti è stato, poi, sorteggiato il presidente che è risultato essere Marco Montatori. Il Collegio dei revisori dei conti dell’Arpab, ai sensi dell’articolo 24 della L.R. n.1/2020, dura in carica per la durata della legislatura regionale nella quale è stato nominato. Ai componenti del collegio spetta un compenso, stabilito nell’atto di nomina, determinato in misura pari al compenso massimo spettante, secondo la disciplina statale, ai revisori dei conti dei Comuni e delle Province in ragione dell’appartenenza degli stessi enti alla fascia demografica più elevata. Al Presidente spetta una maggiorazione del 10 per cento calcolata sull’importo determinato con le modalità di cui al periodo precedente. Gli importi si intendono al netto dell’iva e degli oneri previdenziali. Qualora il collegio dei revisori accerti gravi irregolarità nella gestione, deve fornirne tempestiva informativa al dipartimento regionale competente in materia di ambiente e al Presidente della Giunta regionale.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su