Header Top
Logo
Lunedì 27 Gennaio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Master Executive PoliMilano in Design, Creatività e Pratiche Sociali

colonna Sinistra
Giovedì 19 dicembre 2019 - 15:24

Master Executive PoliMilano in Design, Creatività e Pratiche Sociali

Con POLI.design e Accademia UNIDEE, istituto Fondazione Pistoletto
Master Executive PoliMilano in Design, Creatività e Pratiche Sociali

Roma, 19 dic. (askanews) – Innovazione, sostenibilità, responsabilità: sono parole che sentiamo pronunciare sempre più frequentemente e che, oggi più che mai, implicano urgenza e necessità d’azione. Nasce proprio da queste premesse il nuovo Master Executive in Design, Creatività e Pratiche sociali. Creare Valore per le Organizzazioni del Politecnico di Milano, gestito da POLI.design in collaborazione con Accademia UNIDEE, in partenza a febbraio 2020.

Fare dell’esigenza di sostenibilità e responsabilità un’opportunità di sviluppo per le organizzazioni è la sfida che il Master si pone, attraverso un percorso inedito caratterizzato dall’unione fra il design – inteso come progetto e costruzione di futuro e l’arte – che è visione, anche radicale, e capacità di creare connessioni. Gli obiettivi complessi di carattere sociale, ambientale ed economico del prossimo futuro, messi in luce dall’Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, richiedono infatti l’intervento di nuove figure professionali in grado di riorientare le organizzazioni lungo le direttrici della responsabilità e della rilevanza sociale.

La sostenibilità oggi non è più solo un tema di cui parlare, ma una pratica da attuare. Richiede una presa di coscienza e un impegno individuale, ma soprattutto la discesa in campo di ogni organizzazione, a tutti i livelli della società: istituzioni, aziende, imprese pubbliche e private, profit e non profit. Realtà che necessitano quindi di risorse umane in grado di accompagnarne e facilitarne l’attuazione per interpretare il presente e individuare soluzioni e visioni progettuali innovative. L’obiettivo del Master è pertanto proprio quello di fornire i metodi e gli strumenti necessari per rispondere alle sfide contemporanee attraverso l’utilizzo delle strategie che definiscono l’intero processo progettuale, dall’identificazione del problema allo sviluppo della soluzione. A queste competenze, vengono associate le conoscenze tecnico-economiche necessarie per valutare gli impatti sociali che potranno essere generati e per gestire futuri progetti imprenditoriali.

Per questo POLI.design – società consortile fondata dal Politecnico di Milano tra le realtà di riferimento a livello internazionale nella formazione post laurea e Accademia UNIDEE – istituto di formazione superiore di Fondazione Pistoletto che da tempo collabora con le Nazioni Unite e una rete internazionale di centinaia di soggetti pubblici e privati, su progetti di trasformazione sociale responsabile, hanno deciso di dare vita al Master in Design, Creatività e Pratiche sociali, per formare persone capaci di accompagnare in questa inevitabile svolta le organizzazioni di ogni settore e tipologia.

Paolo Naldini, Direttore di Fondazione Pistoletto, afferma: ‘Non passa giorno senza che si legga di questo riorientamento inevitabile: ora sono fondi finanziari leader globali, ora imprese del made in Italy, ora organizzazioni governative o pubbliche amministrazioni. Ma come possono operare con successo questa svolta se le persone che in esse lavorano non ne sono esse stesse per prime consapevoli e convinte? Non basteranno piccoli correttivi, ma profondi cambiamenti culturali. Servono visione e vocazione, ma anche esperienza e competenze; coraggio e ispirazione, ma anche case studies, storie, metodi e benchmark. Chi è già nel mondo del lavoro ha bisogno di opportunità come questo Master per riorientarsi e offrirsi come risorsa strategica per accompagnare il riorientamento epocale che sta arrivando. È già arrivato.’

‘POLI.design svolge da anni un ruolo di cerniera tra la formazione universitaria e il mondo delle professioni – sostiene Giuliano Simonelli, Presidente di POLI.design – attraverso un approccio fortemente improntato all’innovazione. La collaborazione con Cittadellarte, con cui condividiamo l’impegno verso la sostenibilità e verso temi di arte e cultura, nasce proprio dalla volontà di formare nuove figure professionali in grado di generare un cambiamento consapevole ed efficace’.

Il Master è pensato per professionisti che intendono acquisire le competenze necessarie per portare innovazione e sostenibilità all’interno del proprio ambito lavorativo o aprire nuove prospettive imprenditoriali. Persone che si candidano a guidare la trasformazione di organizzazioni – pubbliche e private, profit e no profit – che hanno compreso come la responsabilità sociale, ambientale ed economica siano oggi vere occasioni di sviluppo e di crescita. Per accedere al Master, non è tuttavia necessario avere una formazione da progettista o da artista. Il programma è stato infatti pensato per accogliere professionalità eterogenee, che vogliono affrontare il tema del cambiamento acquisendo la capacità di creare soluzioni ancora inedite. Una possibilità, questa, resa concreta dall’incontro dei metodi del design con la capacità di interpretazione dell’arte e dall’integrazione di tecniche di marketing e design management.

È prevista una durata di 16 mesi (tra febbraio 2020 – maggio 2021), basata su una formula weekend da venerdì a domenica ogni tre settimane circa, tre moduli intensivi (della durata di 6/7 giorni) con workshop/project work e stage o progetto professionalizzante conclusivo. Il Master è un’esperienza collettiva immersiva, che si svolge interamente a Biella presso Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, in un grande complesso industriale di fine Ottocento, dove è anche possibile pernottare. La formula del Master è stata pensata per facilitare chi lavora o ha altri impegni in contemporanea.

Carattere distintivo del Master è proprio la collaborazione fra due realtà, da sempre motori di innovazione, come Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, che dagli anni ’90 ha formato migliaia di facilitatori di trasformazione sociale in seno alle più diverse organizzazioni pubbliche e private, commerciali, industriali, del terzo settore, culturali, costruendo una comunità internazionale di artisti e innovatori sociali, e Politecnico di Milano, che vanta un QS Rankings 2019 1° in Italia, 3° in Europa e 6° al mondo nella categoria Art & Design. Unendo il know how, l’esperienza e la capacità di innovazione di queste due importanti organizzazioni, il Master affronta temi di grande attualità, integrando le competenze e i metodi del design – in grado di tradurre bisogni espressi o latenti in visioni strategiche e soluzioni concrete – con la capacità di interpretazione e pensiero disruptive dell’arte per comprendere e fronteggiare le sfide della società contemporanea, insieme a conoscenze tecniche di marketing e design management. Il metodo si compone di strumenti teorici, metodologici e progettuali fondati sul Design Thinking e su elementi umanistici e sociali, oltre che sul Design Strategico e le sue applicazioni a scala territoriale e sociale, sulle arti del pensiero critico, su forme e culture della sostenibilità, sull’economia e l’organizzazione contemporanea sostenibili e innovative, su modelli di comunicazione inclusiva e non violenta, sull’Arte per la trasformazione sociale.

A caratterizzare ulteriormente il Master è la partecipazione di numerose realtà partner nel campo della social innovation, del social engagement e dell’imprenditoria tra cui SocialFare, Italia che cambia, Experientia, Osservatorio Socialis, Unione Industriale Biellese, Città Studi Biella e Humana Italia. Sbocchi occupazionali. Il Master Executive è dedicato a professionisti ed è teso a fornire competenze per individuare e dare risposta concreta ai bisogni di cambiamento e di innovazione sociale nella progettazione di sistemi e servizi da parte delle organizzazioni, delle pubbliche amministrazioni e delle imprese profit e no profit che hanno compreso come l’ascolto delle comunità e dei territori, la responsabilità sociale e ambientale, l’approccio etico siano oggi fattori non solo complementari al business ma che anzi costituiscono potenziali fattori competitivi.

Le opportunità di impiego, per le figure in uscita, saranno molteplici e avranno il ruolo di facilitatore e progettista di innovazione responsabile, dall’imprenditoria nel campo della sostenibilità e dell’innovazione sociale alla consulenza, fino all’impiego dipendente presso realtà pubbliche e private. Informazioni pratiche

La durata ciclo completo è 16 mesi (tra febbraio 2020 – maggio 2021), con formula weekend (da venerdì a domenica) a cadenza ogni tre settimane circa, tre moduli intensivi (della durata di 6/7 giorni) con workshop / project work. Il master si conclude con un’esperienza di stage o progetto professionalizzante. Una formula pensata per facilitare chi lavora o ha altri impegni in contemporanea. È possibile richiedere informazioni anche per singoli moduli.

La deadline per le iscrizioni è il 19 gennaio 2020. Per partecipare alle selezioni è necessario inviare il proprio curriculum vitae, una lettera motivazionale e la domanda di ammissione all’indirizzo e-mail formazione@polidesign.net. Verrà inoltre effettuato un colloquio individuale a Biella, a Milano o via Skype.

L’ammissione al master è subordinata alla verifica dei titoli e al superamento di una selezione, basata sulla valutazione del curriculum vitae e delle motivazioni. Sono ammessi alla selezione candidati in possesso di una Laurea o di un Diploma accademico di 1° o di 2° livello conseguiti in Italia o all’estero, in campi attinenti discipline artistiche, discipline umanistiche, scienze sociali, scienze economiche, scienze politiche, scienze della comunicazione, architettura o ingegneria. La conoscenza della lingua inglese costituisce requisito fondamentale.

Le lezioni si svolgeranno a Biella presso Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, in via Serralunga 27. Al termine del percorso verrà rilasciato il Diploma di master universitario di I livello in ‘Design, creatività e pratiche sociali. Creare valore per le organizzazioni’. Il master dà diritto a 60 CFU equivalenti a 60 ECTS. Informazioni sulla didattica e sulle modalità di iscrizione: www.polidesign.net/it/pratichesociali e www.accademiaunidee.it/master.html

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su