Header Top
Logo
Giovedì 21 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Turismo: siglato accordo tra Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria

colonna Sinistra
Sabato 9 novembre 2019 - 19:28

Turismo: siglato accordo tra Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria

Si condividono strategie e programmazioni

Roma, 9 nov. (askanews) – E’ stato siglato oggi, sabato 9 novembre 2019 ad Alba, in occasione della Fiera Internazionale del Tartufo d’Alba, dagli Assessori al Turismo della Regione Valle d’Aosta Laurent Viérin, della Regione Piemonte, Vittoria Poggio, e della Regione Liguria Gianni Berrino, un nuovo accordo di collaborazione nel settore turistico tra Regione Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria.

La sottoscrizione di tale accordo fa seguito alla precedente collaborazione tra la Valle d’Aosta e la Liguria siglata lo scorso 7 luglio a Portofino. La Regione Piemonte ha manifestato il proprio interesse ad aderire a tale progetto di cui condivide i presupposti e gli obiettivi, tenuto anche conto che le tre regioni intrattengono rapporti consolidati di collaborazione nell’ambito di molti progetti di cooperazione territoriale.

Con tale ulteriore accordo – ha affermato l’Assessore al Turismo della Regione Valle d’Aosta Laurent Viérin – intendiamo estendere le azioni di promozione e cultura dei tre territori oltre a creare le sinergie tra i sistemi turistici delle tre regioni così da migliorare la complementarietà delle destinazioni turistiche in termini sia di offerta che di promozione. Grazie a questa nuova collaborazione si estendono le strategie e le programmazioni turistiche che presentano elementi comuni e sinergici. La volontà è quella di identificare nelle proprie specificità ed eccellenze territoriali gli elementi di identità sui quali fondare una maggiore competitività turistica, anche al fine di proporre la propria offerta a nuovi mercati internazionali. Il patrimonio culturale e turistico delle tre regioni di prossimità, unito all’ampia offerta dell’outdoor, sia invernale che estivo, alle eccellenze enogastronomiche e ambientali consentiranno di sostenere le economie locali e raggiungere così importanti risultati a livello turistico, sociale e culturale. Prosegue, oggi, un percorso comune e sinergico che ci auguriamo possa trasformarsi in qualcosa di solido, strutturato e duraturo e in grado di esaltare le peculiarità dei tre territori. (Segue)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su