Header Top
Logo
Venerdì 15 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • “Il treno della memoria è di parte”, Predappio nega i fondi per la visita ad Auschwitz

colonna Sinistra
Venerdì 8 novembre 2019 - 12:59

“Il treno della memoria è di parte”, Predappio nega i fondi per la visita ad Auschwitz

Bufera sui social
“Il treno della memoria è di parte”, Predappio nega i fondi per la visita ad Auschwitz

Roma, 8 nov. (askanews) – Il comune di Predappio nega i fondi per la visita ad Auschwitz. Un contributo di 370 euro per la partecipazione di due studenti al Treno della Memoria, perché – ha spiegato – è un’iniziativa “di parte”. La vicenda ha scatenato la polemica sui social, dove l’hashtag #Predappio è tra i primi trending topic di Twitter.

“I segnali si susseguono – ha affermato Andrea De Maria, deputato del Pd, in una nota – A livello nazionale l’astensione sulla mozione Segre (ora sotto scorta per le minacce ricevute sul web), in Emilia-Romagna il Sindaco di un luogo simbolo come Predappio che definisce ‘di parte’ il treno della memoria per Auschwitz e nega il contributo del Comune.

Nella memoria della tragedia del nazismo, dell’antisemitismo, della soluzione finale ci sono le radici della democrazia europea. Così come la nostra Costituzione nasce dalla comune lotta antifascista. Senza questa consapevolezza, senza queste radici condivise, la nostra democrazia sarà più debole per affrontare le sfide che ha di fronte. Per questo chi crede ai valori costituzionali non può e non deve tacere, non solo per il dovere della memoria verso le vittime ma per difendere quei valori nell’Italia di oggi”.

Aer

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su