Header Top
Logo
Mercoledì 13 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • In Abruzzo la campagna Iapb, prevenzione malattia della retina

colonna Sinistra
Giovedì 17 ottobre 2019 - 15:16

In Abruzzo la campagna Iapb, prevenzione malattia della retina

Tappe a Pescara, Teramo e L'Aquila. Un tir hi-tech per controlli

Pescara, 17 ott. (askanews) – La Campagna nazionale di Prevenzione delle Malattie della retina e del nervo ottico arriva anche in Abruzzo, con tappe Pescara (19, 20 e 21 ottobre – piazza della Repubblica), Teramo (22, 23 e 24 – piazza Martiri della Libertà) e L’Aquila (25, 26 e 27 – piazza Duomo). Entro il 2021 toccherà tutte le regioni italiane. L’iniziativa, promossa dall’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità-IAPB Italia Onlus, prevede la permanenza nelle tre città abruzzesi, dalle 10 alle ore 18, di una grande struttura ambulatoriale mobile – un tir hi-tech – dotata di più postazioni, presso la quale sarà possibile effettuare gratuitamente controlli oculistici ad alta tecnologia su retina e nervo ottico, riservati a persone di età superiore ai 40 anni. La tappa in Abruzzo della campagna (che ha ricevuto il patrocinio del Ministero della Salute, della Conferenza Stato-Regioni, dell’Istituto Superiore di Sanità, della Società Oftalmologica Italiana, dell’Anci, oltre che dell’Intergruppo Parlamentare per la Tutela della Vista), è stata presentata oggi a Pescara, nel corso di una conferenza stampa alla quale, tra gli altri, ha preso parte anche l’assessore alla Salutedla Regione Abruzzo, Nicoletta Verì che ha sottolineato come “per poter fare prevenzione sia fondamentale disporre di centri di eccellenza dotati di diagnostica all’avanguardia e terapie avanzate, in un percorso che vede coinvolti gli oculisti dei distretti di base, le cliniche universitarie e appunto i centri di riferimento, in un assetto piramidale che vede al centro il paziente. L’Abruzzo da tempo ha puntato su questo modello, istituendo centri di oftalmologia ad alta tecnologia e sostenendo lo screening della retinopatia diabetica, attraverso la telemedicina, effettuato nei diversi centri del territorio con il coordinamento del centro di eccellenza in oftalmologia di Chieti”. All’incontro hanno partecipato il professor Leonardo Mastropasqua, direttore del Centro Nazionale Alta Tecnologia in Oftalmologia dell’Università D’Annunzio, il vice presidente di Iapb, Michele Corcio, l’onorevole Paolo Russo, Presidente dell’Intergruppo Parlamentare Tutela della Vista.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su