Header Top
Logo
Mercoledì 23 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Due colpi milionari a Milano: presa banda di rapinatori napoletani

colonna Sinistra
Giovedì 10 ottobre 2019 - 13:16

Due colpi milionari a Milano: presa banda di rapinatori napoletani

In manette 3 dei 5 "trasfertisti" che colpirono 2 banche nel 2018
Due colpi milionari a Milano: presa banda di rapinatori napoletani

Milano, 10 ott. (askanews) – Gli agenti della squadra mobile di Milano, in collaborazione con i loro colleghi della Mobile di Napoli e del commissariato di Giugliano (Napoli) hanno eseguito ieri nel Napoletano, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dei cinque presunti componenti di una banda di rapinatori accusata di aver svaligiato due banche a Milano nel 2018, rubando complessivamente oltre un milione di euro. Lo ha riferito la questura meneghina, spiegando che le rapine sono state commesse il 27 marzo 2018 alla Popolare di Milano di piazzale Accursio, e il 2 maggio alla Popolare di Sondrio all’angolo tra via Lessona e via De Roberto. L’ordinanza è stata eseguita nei confronti di 3 dei 5 componenti della banda: un 51enne, un 53enne e un 43enne, tutti pregiudicati della zona di Giuliano, come i loro due presunti complici che al momento sono irreperibili.

Sempre secondo quanto spiegato dalla polizia, la banda stava progettando un nuovo colpo in un istituto di credito di Novara, utilizzando la stessa tecnica usata con successo a Milano: entravano nelle banche da un ingresso secondario segando le grate di protezione e rimuovendo gli infissi e poi, dopo aver minacciato alcuni impiegati, aspettavano l’apertura temporizzata del caveau e forzavano le cassette di sicurezza.

Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip di Milano Teresa De Pascale su richiesta del pm Maria Cristina Ria della Procura meneghina, che contesta il reato di associazione per delinquere finalizzata alla consumazione di rapine.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su