Header Top
Logo
Lunedì 14 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Arrivano i primi “agrihost” d’Italia, cosa sono

colonna Sinistra
Giovedì 10 ottobre 2019 - 09:37

Arrivano i primi “agrihost” d’Italia, cosa sono

Nuova figura professionale
Arrivano i primi “agrihost” d’Italia, cosa sono

Roma, 10 ott. (askanews) – Diplomati in Campania i primi “agrihost” d’Italia, nuova figura professionale ideata e promossa da Coldiretti e Terranostra negli agriturismi aderenti alla rete Campagna Amica. Sono 42 e arrivano da tutte le province, dall’Appennino al Cilento, dal Vesuvio all’isola d’Ischia. Il corso – che si è concluso ieri sera a Solofra, in provincia di Avellino – ha l’obiettivo di accrescere le competenze di management degli operatori agrituristici nella gestione dell’ospitalità. Un percorso di formazione già avviato con successo grazie alla figura dell’agrichef, il cuoco contadino. L’agrihost è il manager dell’agriturismo, addetto all’accoglienza ma anche allo storytelling dei valori dell’azienda agricola e all’organizzazione di percorsi di turismo esperienziale.

Al corso sono intervenuti il presidente nazionale di Terranostra Diego Scaramuzza, il segretario nazionale Toni de Amicis, il direttore di Coldiretti Campania Salvatore Loffreda e il presidente di Terranostra Campania Manuel Lombardi. Docenti del corso sono stati Genni Cesarani (Kross Booking, automazione aziendale e nuovi strumenti di gestione e distribuzione), Massimiliano Rendina (docente di Composizione Architettonica all’Università Vanvitelli di Napoli), Quirino Picone (docente di web marketing all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli), Tullio Pastore (Italiaonline, digital marketing strategies), Jonathan Goldsmith (premiato come miglior pizzaiolo degli USA).

red/Cro/Bla/Int5

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su