Header Top
Logo
Lunedì 21 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Consiglio Lazio, Simeone (FI): testo unico commercio primo passo

colonna Sinistra
Mercoledì 9 ottobre 2019 - 17:26

Consiglio Lazio, Simeone (FI): testo unico commercio primo passo

Più risorse e meno burocrazia

Roma, 9 ott. (askanews) – “Considero un primo passo importante il Testo Unico del Commercio atteso da circa vent’anni. Adesso finalmente viene dato ordine ad un settore che necessita di regole chiare e certe. Questo testo pur essendo utile purtroppo non è risolutivo”. Così Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanità, politiche sociali, integrazioni sociosanitaria e welfare, in merito al Testo unico del Commercio, all’esame in queste ore alla Pisana. “Il comparto commercio è quello che sta pagando il conto più salato, in termini di occupazione, di sopravvivenza, di reddito annuale che diminuisce sempre di più. Il Testo Unico – sottolinea – deve rappresentare il punto di partenza. Abbiamo ordinato tutta la materia, adesso però dobbiamo sostenere l’intero comparto. Lo scenario attuale è sotto gli occhi di tutti. Oggi abbiamo città spesso svuotate e in crisi e le difficoltà delle piccole imprese commerciali si toccano con mano.

A tal riguardo sostengo da tempo l’urgenza di potenziare il Suap dei Comuni, ovvero il centro focale a cui fa riferimento tutta l’attività produttiva. E’ lo strumento che riesce ad accompagnare l’imprenditore nella sua direzione, a velocizzare la sua attività. Sul Suap questa Regione deve quindi scommettere e investire ancora di più”. Per Simeone “occorre quindi rilanciare politiche che favoriscano incentivi economici destinati ad attività artigianali, botteghe d’arte, filiera corta, enogastronomia e prodotti tipici ed altre tipologie di commercio. Il Testo Unico del Commercio, lo ripeto, è solamente il punto di partenza. Sarà nostra intenzione verificare nel corso delle prossime settimane quando affronteremo la sessione di bilancio, quale scommessa intenda portare avanti la Regione su questo comparto, che necessità di risorse finanziarie fondamentali per un rilancio effettivo, atteso da migliaia di piccole e medie imprese del Lazio” conclude.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su