Header Top
Logo
Lunedì 19 Agosto 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ponte Morandi, applausi per Mattarella alla commemorazione delle vittime

colonna Sinistra
Mercoledì 14 agosto 2019 - 11:43

Ponte Morandi, applausi per Mattarella alla commemorazione delle vittime

Dolore inestinguibile, ma un anno non passato è invano
Ponte Morandi, applausi per Mattarella alla commemorazione delle vittime

Genova, 14 ago. (askanews) – Un applauso della platea, composta dai familiari delle 43 vittime e delle autorità, tra cui i vertici del governo, ha accolto l’arrivo del presidente della Repubblica nell’area del futuro pilone 9 del nuovo viadotto, dove si svolge la commemorazione per le vittime del crollo del Ponte Morandi, avvenuto un anno fa.

La cerimonia si è aperta con la lettura dell’elenco delle vittime del crollo. Seguirà la messa, che sarà celebrata dal cardinale Bagnasco.

Il capo dello Stato ha scritto una lettera pubblicata sul Secolo XIX. “Ci separa da quel tragico avvenimento – afferma – un anno che non è trascorso invano”. “Un progetto di nuovo ponte, lineare, solido e bellissimo, è pronto e già – sottolinea – sono stati avviati lavori per la sua costruzione. Il nuovo ponte sarà in grado di ricucire, anzi, per usare un termine caro a Piano, di ‘rammendare’ la ferita inferta dal crollo, riconnettendo una città spezzata, non solo materialmente, in due”. Questo, però, “non significa cancellare”, aggiunge Mattarella, perché il nuovo ponte “ricorderà per sempre quelle vittime innocenti, sepolte dalle macerie di una tragedia, causata dall’uomo, che si poteva e doveva evitare. Nulla può estinguere il dolore di chi ha perso un familiare o un amico a causa dell’incuria, dell’omesso controllo, della colpevole superficialità, della brama di profitto”.

Pol/Int9

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su