Header Top
Logo
Lunedì 24 Giugno 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Toscana, un francobollo per i 500 dalla nascita di Cosimo I

colonna Sinistra
Mercoledì 12 giugno 2019 - 19:20

Toscana, un francobollo per i 500 dalla nascita di Cosimo I

Assieme ad una serie di appuntamenti

Firenze, 12 giu. (askanews) – Il Consiglio regionale della Toscana festeggia il compleanno di Cosimo I, primo Granduca de’ Medici a 500 anni esatti dalla nascita, il 12 giugno 1519.

Una serie di appuntamenti che Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale, dedica appunto al Granduca “che ha svolto il suo ruolo avendo come fine l’unificazione della Toscana”, e che ha il suo punto solenne nell’emanazione di un nuovo francobollo, emanato e presentato oggi in palazzo del Pegaso, dove è stata attivata, per l’occasione, una postazione di Poste Italiane cha ha utilizzato lo speciale annullo filatelico “giorno di emissione” del francobollo.

Aprendo la cerimonia in sala Gonfalone Giani ha parlato di “un grande omaggio a Cosimo, uno di quei protagonisti che determineranno nei secoli il processo di aggregazione dell’Italia”. In questa prospettiva, il francobollo “coglie un elemento fondamentale dell’identità”, perché “possono cambiare le forme di comunicazione, ma c’è una sacralità che dagli Stati preunitari giunge all’Unità d’Italia: il primo francobollo in Toscana, infatti, è del 1° aprile 1851”. Ecco dunque che il francobollo appare “un elemento identitario, che da un lato valorizza il senso dell’unità e dall’altro quella ricchezza assoluta rappresentata dal tessuto delle autonomie, che caratterizza il nostro paese”. Un riferimento che Giani ha collegato direttamente all’articolo 15 della Costituzione.

Il francobollo, su carta bianca, riproduce in primo piano il ritratto del Duca; è la replica del ritratto di Agnolo Bronzino della Bottega di Alessandro Allori (seconda metà del XVI secolo), di proprietà del Museo Casa Siviero di Firenze e che è esposta nel palazzo del Pegaso. Sullo sfondo c’è una raffigurazione pittorica della “Tartaruga con vela” che Cosimo associò al motto Festina lente. La tiratura è di 2milioni e 500mila esemplari, sarà da oggi in vendita a 1,10 euro, attraverso la rete dei circa 14mila uffici postali della penisola.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su