Header Top
Logo
Lunedì 24 Giugno 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ad Acqualagna al lavoro per la 54esima fiera del tartufo bianco

colonna Sinistra
Martedì 11 giugno 2019 - 11:08

Ad Acqualagna al lavoro per la 54esima fiera del tartufo bianco

In programma il 27 ottobre e 1-2-3-9-10 novembre 2019
Ad Acqualagna al lavoro per la 54esima fiera del tartufo bianco

Roma, 11 giu. (askanews) – Acqualagna, capitale del tartufo fresco tutto l’anno, crocevia internazionale della produzione, del commercio e della degustazione del prezioso tubero, è al lavoro per la 54esima Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, in programma il 27 ottobre e nei giorni 1, 2, 3, 9, 10 novembre 2019. Nel cuore dell’Appennino marchigiano, in provincia di Pesaro e Urbino, Acqualagna è un vero giacimento tartufigeno: detiene il primato italiano nella vendita del tartufo, patrimonio fondamentale dell’economia e della cultura gastronomia dell’area. Qui si concentrano, infatti, i due/terzi della produzione nazionale, destinati nei luoghi più lontani e diversi del mondo.

La 54esima edizione si aprirà, domenica 27 ottobre, a Teatro Antonio Conti, con la cerimonia inaugurale e la tradizionale consegna della Ruscella d’Oro. La Ruscella d’Oro è il simbolo del vanghino con il quale si estrae il tartufo e, in questo caso, quello d’oro rappresenta simbolicamente la faticosa attività del cavatore e il valore di un prodotto unico e prelibato. Tra le personalità premiate: Arrigo Sacchi, Al Bano Carrisi, Gian Marco Tognazzi, Oscar Farinetti, Enzo Iacchetti, Gualtiero Marchesi, Alessandro Borghese, Giorgio Barchiesi in arte Giorgione Orto e Cucina di Gambero Rosso Channel e Igles Corelli.

Tante le stelle Michelin, ospiti: Errico Recanati, Cristiano Tomei, Massimo Bottura, Mauro Uliassi, Davide Oldani, Stefano Ciotti del Nostrano di Pesaro, Alessandro Borghese e il celebre giudice di Master Chef, Carlo Cracco alle prese con il tartufo bianco di Acqualagna.

Ad Acqualagna contano duecentocinquanta tartufaie coltivate (di tartufo nero e una decina di tartufaie sperimentali controllate di Bianco pregiato), dieci punti vendita specifici di tartufo e otto aziende (la prima del 1961, l’ultima del 2017) che lo trasformano e lo commercializzano in tutto il mondo. A partire da domenica, per un totale di sette giorni, Acqualagna si apre all’Italia e al modo e invita i visitatori italiani e stranieri a immergersi in una tradizione secolare attraverso la grande mostra mercato, il salotto da gustare tra cooking show con chef stellati, esibizioni, sfide tra vip in cucina, spettacoli e degustazioni, percorsi, mostre, laboratori didattici e creativi per adulti e bambini, esperienze sensoriali, visive e olfattive insieme a momenti di grande passione nell’assaggio di un sapore unico, il più prezioso di questa terra.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su