Header Top
Logo
Mercoledì 20 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Innovazione, Bio4Dreams sostiene le startup innovative UniGe

colonna Sinistra
Martedì 4 giugno 2019 - 07:52

Innovazione, Bio4Dreams sostiene le startup innovative UniGe

Accordo di partnership fra l'incubatore di startup e l'Università

Genova, 4 giu. (askanews) – L’Università di Genova e Bio4Dreams attiveranno future collaborazioni aventi a oggetto progetti imprenditoriali o startup in ambito Life Science che si basino su tecnologia sviluppata all’interno di UniGe. L’accordo è stato siglato ieri. Collaborazioni che si svilupperanno sulla base delle competenze di UniGe in tema di trasferimento tecnologico e valorizzazione della ricerca e su quella delle competenze imprenditoriali, gestionali, tecnico-scientifiche e di sviluppo di business in Life Science di Bio4Dreams.

Bio4Dreams SpA è il primo incubatore italiano a capitale interamente privato dedicato a startup innovative in fase very early stage nel settore delle Life Sciences, che si posiziona quale punto di congiunzione nella rete dei centri di eccellenza della ricerca e innovazione nelle Scienze della Vita, a livello internazionale. Fin dalla sua nascita, a fine 2017, si è caratterizzato per la sua vocazione internazionale. In un anno di intenso lavoro Bio4Dreams ha analizzato oltre 250 progetti imprenditoriali e/o startup e oggi ha 9 startup incubate nei propri spazi che sono ubicati in diversi contesti territoriali in Italia (Milano, Trento, Trieste, Siena, Napoli, cui oggi si aggiunge Genova) e in Europa (Ungheria, Polonia, Finlandia), laddove esistono due fattori: ricerca scientifica di alto livello con difficoltà nel trasferimento tecnologico; forte presenza di programmi e strumenti finanziari a favore di startup.

La sinergia tra UniGe, gli IRCCS Policlinico Ospedale S. Martino e Istituto Gaslini, coi quali Bio4Dreams ha siglato Accordi di Partnership nei giorni scorsi, e il contributo organizzativo dato dal Sindaco di Genova Marco Bucci e dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, hanno creato il contesto operativo utile per non disperdere i frutti della ricerca scientifica prodotta sul territorio ligure. Di qui la firma dell’Accordo di Partnership con l’Università di Genova e la prossima apertura della nuova sede in Liguria.

“Il trasferimento tecnologico italiano – spiega Elisabetta Borello, co-founder di Bio4Dreams – presenta due criticità: una generale carenza di rapporti con l’industria di settore e una difficoltà di reperire capitali pubblici e/o privati. Entrambe queste problematiche sono riscontrabili, in modo particolare, durante le fasi iniziali della creazione di nuove iniziative imprenditoriali. Bio4Dreams è nata con l’ambizioso obiettivo di favorire l’incontro tra ricerca, industria e capitali, così da affiancare i ricercatori e dare loro uno sbocco sul mercato”.

“La Regione Liguria – prosegue Cristina Biasizzo, Responsabile delle Relazioni Esterne e della sede di Genova di Bio4Dreams – con i suoi due IRCCS e una ricerca scientifica di livello internazionale in vari campi della medicina e dell’ingegneria vanta delle eccellenze che meritano di essere valorizzate. Aver trovato le Istituzioni del territorio così attente e pronte ad instaurare una collaborazione strategica per implementare il patrimonio creativo della Liguria, rappresenta un modello operativo da replicare a livello nazionale”.

(Segue)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su