Header Top
Logo
Mercoledì 19 Giugno 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Esplorazione spaziale, Regione Piemonte capofila del progetto

colonna Sinistra
Giovedì 16 maggio 2019 - 14:32

Esplorazione spaziale, Regione Piemonte capofila del progetto

Stanziati 13 milioni su un programma strategico per il futuro

Roma, 16 mag. (askanews) – Il mercato emergente del “Commercial In Orbit Servicing”, ovvero tutte le attività tecnologiche a servizio e supporto degli oggetti che vagano attualmente in orbita e che necessitano di manutenzione o di intervento, è uno degli sviluppi più promettenti per un settore destinato ad essere uno dei motori propulsori della nuova crescita del Paese come è quello aerospaziale. Il Piemonte, in particolare, forte della sua tradizione e del tessuto imprenditoriale già affermato sul territorio, sarà la regione italiana che più di altre svolgerà un ruolo da protagonista in questa sfida.

E’ quanto prevede l’accordo multiregionale che il Ministero dello Sviluppo economico firmerà con la Regione Piemonte e altri 7 enti italiani (Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Provincia Autonoma di Trento) per finanziare con 34,9 milioni di euro il Programma “I-CIOS” nell’ambito del Piano Nazionale “Space Economy”, che complessivamente attiverà ulteriori investimenti privati fino a 100 milioni. La delibera di giunta della Regione Piemonte, che dà il via libera al testo del protocollo, è stata approvata stamani su proposta dell’assessore alle attività produttive.

Il Mise si impegnerà fino a un massimo di 17 milioni di euro, mentre il Piemonte stanzierà un importo di poco inferiore, ovvero 13 milioni di euro, concorrendo così in modo decisivo al finanziamento delle attività di ricerca e sviluppo. Il tutto in un’ottica di commercializzazione e industrializzazione a brevissimo termine. Già nel 2023, infatti, è prevista la fine delle fasi di sviluppo, il lancio di una missione dimostrativa e l’apertura al mercato delle tecnologie, con conseguenti ricadute produttive e occupazionali sul territorio piemontese.(Segue)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su