Header Top
Logo
Mercoledì 19 Giugno 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Unicam, Ceriscioli: centro d’innovazione e motore crescita territorio

colonna Sinistra
Giovedì 9 maggio 2019 - 14:20

Unicam, Ceriscioli: centro d’innovazione e motore crescita territorio

Inaugurato nuovo palazzo a Camerino

Roma, 9 mag. (askanews) – “Questa università è uno dei principali simboli del nostro tempo. Quello che riusciamo a fare qui illumina l’azione di un’area molto più grande”. Lo ha affermato il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, intervenendo all’inaugurazione del nuovo palazzo dell’Università di Camerino, realizzato con i fondi del terremoto e sorto accanto al polo informatico Lodovici e alla cerimonia per il decennale dell’avvio del corso di laurea in computer science dal doppio titolo, valido sia in Italia che in Svizzera, grazie agli accordi stretti da Unicam con l’università di Olten. “I ragazzi di informatica e i loro docenti ritrovano spazio nuovi: è un paradigma del processo di ricostruzione i cui sacrifici vengono ripagati con la restituzione di ambienti adeguati per l’attività didattica”. Ceriscioli ha continuato evidenziando come l’Università di Camerino sia presente nella società e nelle articolazioni del territorio, dentro le imprese che fanno innovazione. “È al servizio delle nuove tecnologie 4.0 che offrono crescita alle imprese e lavoro ai cittadini, nella programmazione delle strategie per le aree interne per trasformare i momenti più difficili in un’occasione di guardare al futuro in modo diverso”. Il presidente ha quindi ribadito che “la Regione continuerà a esserci, fianco a fianco dell’Ateneo, con una vicinanza sostanziale e non formale. Una vicinanza tra istituzioni importanti che vogliono collaborare per ottenere risultati significativi”.

Ceriscioli ha concluso il suo intervento sottolineando come l’università sia “presente nei piani strategici che guardano al futuro, alla crescita delle Marche, per vincere assieme le sfide che abbiamo davanti. Camerino è simbolo dell’alta formazione messa a servizio del territorio per rilanciare questa regione nei momenti più difficili”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su