Header Top
Logo
Domenica 16 Giugno 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sanità lombarda, Gallera: accordo integrativo con medici di base

colonna Sinistra
Martedì 23 aprile 2019 - 19:15

Sanità lombarda, Gallera: accordo integrativo con medici di base

Assessore Welfare: "Rafforza ruolo Mmg e taglia liste d'attesa"
Sanità lombarda, Gallera: accordo integrativo con medici di base

Milano, 23 apr. (askanews) – E’ stato siglato in Regione Lombardia l’accordo integrativo regionale che finalizza 32 milioni di euro previsti dalla Convenzione nazionale per i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta. L’intesa sarà sottoposta alla Giunta Regionale. “Si tratta di un evento epocale – ha commentato l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera – che garantirà un nuovo impulso all’attuazione della nostra riforma sanitaria, rafforza il medico di medicina generale quale clinica manager e interlocutore privilegiato con il proprio pazienti”.

L’assessore ha spiegato che con l’accordo “viene riconosciuto il sostegno per le forme associative e l’assunzione di personale di studio (assistenti, infermieri) con una finalizzazione di spesa fino a 12 milioni. L’intesa va inoltre nella direzione di una reale integrazione e sinergia con le strutture ospedaliere”. Inoltre, “viene valorizzata la presa in carico del paziente cronico e incentivata la redazione dei Pai (Piani di Assistenza Individuale), per il quale il contributo passa da 10 a 15 euro a fronte di obiettivi specifici raggiunti”.

In applicazione di questo accordo e ai fini di quanto previsto dal Pai, ha sottolineato la Regione in una nota, il medico di famiglia può disporre, anche con l’utilizzo della telemedicina, prestazioni specialistiche e diagnostiche ben definite che verranno retribuite in base alla propria specializzazione e alle rispettive dotazioni tecnologiche. “Un elemento, questo – ha aggiunto l’assessore al Welfare – che contribuisce alla riduzione delle liste d’attesa perché diversifica i centri di erogazione delle prestazioni”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su