Header Top
Logo
Venerdì 22 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • A Milano la Graduation Ceremony del Master EMMRI

colonna Sinistra
Venerdì 15 marzo 2019 - 14:55

A Milano la Graduation Ceremony del Master EMMRI

La cerimonia all'Università Milano Bicocca
A Milano la Graduation Ceremony del Master EMMRI

Milano, 15 mar. (askanews) – 22 nuovi leader nel mondo della ricerca sono stati formati nell’ambito dell’executive master in management of research infrastructures unico in europa. Oggi la Graduation Ceremony che conclude il percorso dell’Executive Master in Management of Research Infrastructures (EMMRI) nato nell’ambito del progetto europeo H2020 RItrain e coordinato dall’Università di Milano-Bicocca. Ventidue nuovi leader torneranno nelle proprie Infrastrutture di Ricerca europee con una formazione manageriale specifica che consentirà una gestione professionale e innovativa.

Tra questi anche Costanza Miliani del CNR, coordinatore della piattaforma europea MOLAB afferente a E-RIHS (European Research Infrastructures for Heritage Science). EMMRI è un importante percorso formativo pensato ad hoc per leader di Infrastrutture di Ricerca. La prima edizione del master ha ricevuto oltre 120 domande di partecipazione da tutto il mondo e dalle migliori Infrastrutture di Ricerca europee. Tra i partner strategici di questo progetto formativo erogato dall’Università degli Studi di Milano-Bicocca, vi sono 15 infrastrutture europee partecipate dal CNR tra cui BBMRI.

Il CNR gioca un ruolo essenziale nella realizzazione e nello svolgimento delle attività scientifiche di molte delle infrastrutture di ricerca di interesse europee inserite nella roadmap dello European Strategy Forum for Research Infrastructures (ESFRI). Il ruolo del CNR è in molti casi quello di coordinare la partecipazione alle attività di queste infrastrutture di ricerca nell’interesse dell’intera Comunità Scientifica Nazionale e nel quadro di accordi di collaborazione internazionali.

La Prof.ssa Marialuisa Lavitrano, Direttore del Master ha voluto sottolineare: “I partecipanti hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con le idee di grandi scienziati-manager come Iain Mattaj attuale Direttore Generale di Human Technopole oppure con Jacques Demotes, Direttore Generale di ECRIN-ERIC oppure ancora con Ivan Baines, Chief Operating Officer al Max Plank Institute”.

Serve veramente un Master in management per le Infrastrutture di Ricerca? “Per avere Infrastrutture di Ricerca sempre meglio organizzate e orientate al raggiungimento di sfidanti obiettivi scientifici e con importante impatto sociale – sostiene il Prof. Enrico Guarini, coordinatore del Master – un percorso come questo, che sviluppa le competenze manageriali e gestionale dei scientists, è oggi fondamentale e non più rinviabile”. Durante l’erogazione del master Francisco Colomer, scienziato e astrofisico, è diventato Direttore Generale di JIVE-ERIC, una delle più importanti infrastrutture di ricerca del panorama europeo nel settore dello studio dello spazio; Arnaud Roi è stato designato quale Segretario Generale di DARIAH, Infrastruttura di Ricerca attiva nel campo delle Digital Humanities.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su