Header Top
Logo
Giovedì 21 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • A Roma la Galleria Borghese riapre al pubblico i depositi

colonna Sinistra
Mercoledì 6 marzo 2019 - 18:15

A Roma la Galleria Borghese riapre al pubblico i depositi

Le visite ogni mercoledì e sabato alle 15.30
A Roma la Galleria Borghese riapre al pubblico i depositi

Roma, 6 mar. (askanews) – La Galleria Borghese riapre i depositi: le visite guidate per il pubblico, a partire da marzo, si svolgono ogni mercoledì e sabato alle 15.30. La visita guidata è gratuita (salvo i diritti di prenotazione di 2 euro) per un massimo di 15 persone ed è indispensabile la prenotazione telefonica 06 32810 oppure on line galleriaborghese.it.

La Galleria Borghese è uno dei pochi musei al mondo ad offrire un deposito concepito come una “seconda quadreria”. Circa 260 dipinti sono esposti su due livelli, ordinati per scuole di pittura e per aree tematiche e completi di tutti gli apparati espositivi. Qui si conserva quella parte della collezione che non trova posto nei due piani sottostanti pochè la revisione strutturale e decorativa del tardo Settecento ha modificato rispetto all’assetto voluto dal Cardinale Borghese e non consente più l’esposizione dell’intero catalogo delle opere. > Da luoghi chiusi e inaccessibili i Depositi divengono spazi aperti e accoglienti che svelano opere di grande valore artistico e che restituiscono la storia della collezione, dell’edificio e del gusto delle epoche. L’ambiente centrale è dominato dalla grande tela di Lavinia Fontana raffigurante Minerva in atto di abbigliarsi, appartenuta al cardinale Scipione Borghese, che l’acquistò direttamente dall’artista o dai suoi eredi. Lungo le pareti dedicate al Cinquecento e al Seicento sono esposte, tra le altre, tele dei Carracci e Perin del Vaga. Al piano superiore il Cristo flagellato di Giovanni Baglione, il biografo del Caravaggio, ed inoltre il Cavalier d’Arpino, Paul Bril, Elisabetta Sirani.

A completare l’iniziativa è stata realizzata dal Museo una Piccola Guida a disposizione dei visitatori (stampata e on line) per presentare dieci capolavori con i contenuti essenziali. Sono state inoltre avviate alcune attività speciali che offrono esperienze di partecipazione a persone con disabilità e fragilità diverse: il progetto di mediazione culturale LiberaMente con il Centro di salute mentale di Via Palestro, ASL Roma 1 e il progetto di mediazione interculturale con il centro diurno CivicoZero e Save the Children.

La Galleria Borghese aderisce alla Settimana dei Musei dal 5 al 10 marzo: l’ingresso è gratuito per tutti i visitatori (salvo i diritti di prenotazione di 2€) ed è indispensabile la prenotazione telefonica 06 32810 oppure on line.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su