Header Top
Logo
Sabato 5 Dicembre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Nuotatore ferito a Roma, ‘lesione midollare: non camminerà più’

colonna Sinistra
Martedì 5 febbraio 2019 - 13:28

Nuotatore ferito a Roma, ‘lesione midollare: non camminerà più’

Neurochirurgo: non può esserci una ripresa funzionale delle gambe
Nuotatore ferito a Roma, ‘lesione midollare: non camminerà più’

Roma, 5 feb. (askanews) – Il giovane nuotatore Manuel Bortuzzo, ferito la notte di domenica a Roma, resterà semiparalizzato a vita e non camminerà più: “La possibilità di riacquistare il movimento delle gambe attualmente, con le conoscenze mediche attuali, non è possibile”, ha spiegato il primario Neurochirurgia dell’ospedaliera S. Camillo-Forlanini di Roma Alberto Delitala, in un punto stampa.

“Il nostro intervento – ha riferito Delitala – è consistito in una decompressione del midollo e nonostante questa, eseguita con i mezzi più avanzati, il midollo spinale non conduce: abbiamo fatto uno studio bioelettrico della conducibilità midollare e c’è una lesione midollare completa. Purtroppo vuol dire che, con le attuali conoscenze della scienza neurologica, al momento consideriamo che non possa esserci una ripresa funzionale delle gambe. Appena i colleghi lo riterranno fuori pericolo, e quindi lo avvieranno a uno svezzamento dal respiratore, imposteremo un trasferimento in un centro di riabilitazione per consentire al paziente di riprendere una vita anche in presenza di una lesione midollare”.

“L’esame è stato effettuato ieri e il padre del ragazzo è stato informato. E’ uno studio molto accurato: normalmente non abbiamo possibilità di andare in contrasto con i dati che ci dicono questi grafici che abbiamo fatto: lo studio bioelettrico è negativo, la possibilità di riacquistare il movimento delle gambe è attualmente, con le conoscenze mediche attuali, non è possibile”, ha concluso il medico.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su