Header Top
Logo
Martedì 22 Gennaio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Presentato il Pto 2019-2021 di Milano, 1,4 mld da spendere

colonna Sinistra
Venerdì 11 gennaio 2019 - 17:43

Presentato il Pto 2019-2021 di Milano, 1,4 mld da spendere

Non ci sono fondi per i Navigli navigabili, 100 mln per la metro
Presentato il Pto 2019-2021 di Milano, 1,4 mld da spendere

Milano, 11 gen. (askanews) – Un programma triennale dei lavori pubblici che prevede interventi per quasi 1,4 miliardi di euro da spendere tra il 2019 e il 2021. Approvato dalla giunta del comune di Milano, il nuovo Pto recepisce la normativa ministeriale in termini di distribuzione della spesa negli anni: 99,3 milioni sono i costi indicati per il primo anno, 454,3 per il secondo e 782,7 per il terzo. L’assessore ai lavori pubblici del comune di Milano, Gabriele Rabaiotti, spiega che “il 2019 sarà un anno di gare e di cantieri per concretizzare gli interventi che la città aspetta da tempo”.

Secondo le stime dell’assessore, il 75% dei costi andrà a finanziare interventi di manutenzione delle opere già in uso, con processi di svecchiamento, adeguamento alle normative in tema di sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche. Rispetto al passato nel triennio ci saranno “un po’ meno opere, ma di entità maggiore”, ha spiegato Rabaiotti in conferenza stampa a Palazzo Marino. Nei fondi messi a disposizione della città non c’è spazio per il progetto sulla riapertura dei Navigli: “Se ne riparlerà nel 2020”, ha tagliato corto Rabaiotti.

Una buona parte degli investimenti triennali saranno dedicati alla mobilità. L’assessore ai Trasporti, Marco Granelli, ha spiegato che 100 milioni di euro serviranno a migliorare la tecnologia della linea della metropolitana M2 che oggi risulta essere la più vecchia della flotta. “L’obiettivo – ha spiegato Granelli – è potenziare la rete e riuscire ad aumentare la capacità di trasporto della linea del 25%”.

Si procederà, tra l’altro, alla riqualificazione di molte strade cittadine, al ripristino e al completamento di itinerari ciclabili (nella zona Greco/Bicocca/Testi, tra i piazzali Bacone e Piola), alla progettazione di corsie preferenziali in sede protetta. I lavori di riordino riguarderanno tutta la città, dal quartiere Lorenteggio, dove è prevista la bonifica dell’area di via Giambellino 129 e lavori per la nuova biblioteca in via Odazio, al quartiere Adriano, passando per i quartieri Erp di via Saint-Bon e di via Cilea. E’ prevista anche la messa in sicurezza dell’area di via Idro, per arrivare, infine, ai primi lavori per la risistemazione di piazza Castello.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su