Header Top
Logo
Domenica 20 Gennaio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Hyundai svela al Ces navigazione olografica a realtà aumentata

colonna Sinistra
Mercoledì 9 gennaio 2019 - 18:04

Hyundai svela al Ces navigazione olografica a realtà aumentata

Primo sistema al mondo. Sviluppato con startup svizzera WayRay
Hyundai svela al Ces navigazione olografica a realtà aumentata

Milano, 9 gen. (askanews) – Hyundai, in collaborazione con WayRay, startup svizzera di tecnologia avanzata, ha svelato al Ces 2019 il primo sistema al mondo sistema di navigazione olografica a realtà aumentata (AR).

Il più grande vantaggio di un sistema di navigazione olografica a realtà aumentata e integrato nel veicolo riguarda l’immagine stereoscopica che viene visualizzata sulla strada percorsa e regolata in base all’angolo di visione specifico del conducente. Il guidatore può sfruttare immagini olografiche nitide e precise senza indossare nessun dispositivo, mentre la proiezione di avvisi attraverso il parabrezza durante il percorso consente di guidare in sicurezza mantenendo lo sguardo è rivolto in avanti.

Inoltre, mentre le unità Hud (Head-up Display) convenzionali proiettano un’immagine riflessa indirettamente attraverso uno schermo Lcd montato sul cruscotto, il display olografico AR mostra un’immagine attraverso il parabrezza. Il display di WayRay mette in evidenza non solo le funzionalità di navigazione – come la corsia di guida, la destinazione e la velocità corrente – in realtà aumentata, ma incorpora anche funzioni di sistemi di guida assistita come l’avviso di superamento di corsia o di collisione frontale. L’immagine virtuale di 1.310 mm x 3.152 mm viene proiettata a una distanza di 15 metri dagli occhi del guidatore; Hyundai Motor Group ha inoltre rinnovato il suo Hud per adattarsi al sistema WayRay e offrire la soluzione ottimizzata per i conducenti.

Hyundai e WayRay continueranno a collaborare per espandere la tecnologia olografica a realtà aumentata con l’obiettivo di visualizzare persone, oggetti, autobus, piste ciclabili e strisce pedonali e di sviluppare funzioni avanzate di guida assistita come il rear side warning system e l’Highway Driving Assist (HDA). Inoltre, con l’integrazione della tecnologia V2X (Vehicle to Everything) e grazie alla connettività sarà possibile fornire agli automobilisti in tempo reale dati come segnali stradali, informazioni sui veicoli circostanti, nonché condizioni stradali o meteorologiche.

“Puntiamo ad avere 10 milioni di utenti connessi a livello globale e applicare la tecnologia di auto connesse a tutti i segmenti di veicoli entro il 2022. Hyundai non si sforza solo di diventare il fornitore numero uno delle auto connesse a livello globale, ma anche di fornire servizi di connettività che superano l’attuale proposta di servizi attraverso una piattaforma aperta”, ha dichiarato Jungsik Suh, Vicepresidente senior della Divisione ICT di Hyundai Motor Group.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su