Header Top
Logo
Martedì 19 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Guerra dei numeri per la manifestazione No Tav di Torino: c’erano 70mila persone o 20mila?

colonna Sinistra
Domenica 9 dicembre 2018 - 12:10

Guerra dei numeri per la manifestazione No Tav di Torino: c’erano 70mila persone o 20mila?

Grandi differenze tra i dati degli organizzatori e quelli della Questura
Guerra dei numeri per la manifestazione No Tav di Torino: c’erano 70mila persone o 20mila?

Roma, 9 dic. (askanews) – Guerra dei numeri: mentre i No Tav sui social continuano un tam tam soddisfatto dove commentano l’esito del corteo No Tav di ieri a Torino, “una marea che ha battuto tutti i numeri” e segnano 70mila partecipanti, la questura ne conta 20mila. Concordi comunque su un punto: un corteo pacifico e senza problemi. Tutto tranquillo, quindi, nonostante la temuta partecipazione dei gilet gialli.

La manifestazione, infatti, durata dalle 14 alle 18.45, si è svolta “senza alcuna criticità”, ha annotato a manofestazione conclusa la questura, spiegando che “i circa 20 mila sostenitori contrari al completamento dell’opera di Alta Velocità Torino-Lione si sono concentrati in piazza Statuto da dove sono partiti in corteo lungo le vie Cernaia e Micca per giungere in piazza Castello dove, su un palco mobile, si è tenuto un comizio a cui hanno preso parte i vari leader del movimento”.

In base al piano disposto dal questore di Torino, Francesco Messina, erano scheirati circa 200 uomini che “hanno monitorato, eseguendo discreti controlli, l’arrivo dei manifestanti giunti su 25 pullman ai caselli autostradali di Rondissone e Trofarello, nonché su treni presso le stazioni ferroviarie di Porta Nuova e Porta Susa, consentendo che l’evento si svolgesse senza alcuna problematica per l’ordine e per la sicurezza pubblica”.

cro/int

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su