Header Top
Logo
Domenica 16 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Torino, sabato in piazza i No Tav,anche delegazione Gilet gialli

colonna Sinistra
Giovedì 6 dicembre 2018 - 14:45

Torino, sabato in piazza i No Tav,anche delegazione Gilet gialli

Frediani (M5S): Se Frejus e' pericoloso lo si segnali a procura

Torino, 6 dic. (askanews) – Ci sarà anche una mini delegazione di ‘gilet gialli’ dalla Francia alla manifestazione No Tav, di sabato 8 novembre a Torino. “Non sono facinorosi, ma una decina di amministratori locali di alcuni paesi francesi della Murienne che aderiscono al movimento dei gilet gialli e che sono preoccupati per il futuro delle loro valli, coinvolte dal cantiere per la Torino-Lione”, ha spiegato Alberto Perino, leader storico del movimento no Tav.

Il corteo partira’ da piazza Statuto sabato alle 14 per approdare in piazza Castello, la stessa riempita dai Sì Tav e dalle cosiddette sette madamine in arancione lo scorso 10 novembre.

Non e’ una gara a chi riempie di piu’ la piazza, assicurano i No Tav. “Non sara’ una manifestazione di pura risposta a quella piazza. Vogliamo dimostrare che Torino non è solo quella piazza del 10 novembre. Per questo porteremo in piazza persone, ragioni e numeri e sarà una manifestazione civile e aperta alla cittadinanza”, ha spiegato Lele Rizzo.

L’8 dicembre poi e’ una data simbolo per i No Tav, almeno dal 2005 dai fatti di Venaus. “Oggi il tracciato della Torino-Lione non passa piu’ da li’. Quella manifestazione cambiò il corso della storia”, ha aggiunto Rizzo.

“Non siamo i montagnini con la capretta, né i fricchettoni che vogliono la decrescita. Abbiamo una nostra idea di futuro”, hanno sottolineato.

“La manifestazione del 10 novembre ci ha fatto un gran favore, perché ha riportato sotto i riflettori i temi della Torino-Lione, in un momento in cui non se ne parlava più”, ha detto Perino.

“Lo sviluppo e la mobilità dei giovani non dipende dal Tav, che è solo un buco in una montagna. Il futuro dei giovani è a rischio se si investe in opere che non servono”, ha osservato la consigliera piemontese del M5S, Francesca Frediani, da sempre a fianco delle battaglie No Tav.

“Chi dice che il tunnel del Frejus non è sicuro vada di corsa a segnalarlo alla procura, altrimenti è solo un lanciare frasi ad effetto”, ha aggiunto la pentastellata.

Quanto ai rumors su una probabile presenza di Beppe Grillo, Perino ha replicato: ” non so dirvi, ieri gli ho mandato un sms ma non mi ha risposto”.

A Torino sono attesi No Tav da tutta Italia.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su