Header Top
Logo
Mercoledì 19 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, Giampaoletti: ok mandato fattura Multiservizi e proroga

colonna Sinistra
Giovedì 6 dicembre 2018 - 19:42

Roma, Giampaoletti: ok mandato fattura Multiservizi e proroga

Ritardo è nostra responsabilità per cui ho chiesto scusa

Roma, 6 dic. (askanews) – “Per il pagamento degli stipendi dei lavoratori, abbiamo avuto incontri con il presidente e il Cda di Multiservizi con i quali abbiamo allineato il pregresso e il futuro fino al 14 gennaio 2019. L’unico problema di cui siamo responsabili noi come amministrazione e di cui ho chiesto scusa all’azienda e anche ai lavoratori, è che abbiamo avuto un ritardo nella produzione all’azienda della fattura da oltre 2mln 400mila euro, perché sono arrivati in ritardo i certificati dai Municipi, e poi raccolti dal Dipartimento Scuola, dei servizi effettuati. Il Mandato è stato deliberato: non ho in mano il bonifico, perché la tesoreria era chiusa,ma il pagamento è stato deliberato per risolvere questo problema sui pagamenti ai lavoratori il prima possibile”. Lo ha spiegato in Aula Giulio Cesare Franco Giampaoletti, direttore generale di Roma Capitale, interpellato in occasione della discussione della mozione d’opposizione sul caso Multiservizi oggi in discussione in Assemblea Capitolina. “L’8 dicembre avremo in scadenza la prossima fattura da 3mln 600mila euro – ha spiegato Giampaoletti -. Il tema del bilancio della Multiservizi, che non controlliamo direttamente, mi è stato rappresentato ma non è sotto il nostro controllo. La cosa che abbiamo fatto è di comunicare la richiesta di disponibilità a prorogare l’attuale contratto di servizio fino a termine dell’anno scolastico 2018-2019, e la possibilità di poter usare questa informazione da parte di Multiservizi con le banche in merito agli affidamenti che le banche hanno revocato a Multiservizi, per motivi che non conosco” “La proroga – ha precisato – è già stata comunicata all’azienda, siamo in attesa della conferma da parte loro della continuazione dei servizi alle stesse condizioni”. Tutti i pagamenti che avverranno a partire dall’8 dicembre al 14 gennaio del prossimo anno, ha spiegato Giampaoletti “se gestiti nell’ambito della convenzione prorogata, potranno essere fatti oggetto di cessione di credito sulla piattaforma del Mef, per permettere all’azienda una disponibilità più tempestiva alle esigenze dei lavoratori. Questo è quello che stiamo facendo in questi giorni. Sul Global non ho altro da dirvi in più rispetto a quello che già sapete”, ha concluso.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su