Header Top
Logo
Domenica 16 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, Cda Ama approva bilancio 2017 aggiornato: “Parametri solidi”

colonna Sinistra
Giovedì 6 dicembre 2018 - 10:30

Roma, Cda Ama approva bilancio 2017 aggiornato: “Parametri solidi”

"Si auspica approvazione del Comune prima di Natale"

Roma, 6 dic. (askanews) – Il Consiglio di Amministrazione di Ama ha aggiornato e riapprovato il progetto di bilancio relativo all’anno 2017. Il documento di aggiornamento riassume i fatti successivi alla prima approvazione del documento da parte del Cda, avvenuta il 27 marzo scorso. In particolare, alla luce delle recenti note del direttore generale di Roma Capitale di fine novembre, gli uffici tecnici hanno svolto approfondimenti sulle poste in discussione e, supportati da autorevoli pareri, si è provveduto ad aprire un fondo ad hoc per 18 milioni di euro relativi ai servizi cimiteriali per anni (2008-2016) non di competenza dell’attuale amministrazione e in modo tale da non incidere sulla corretta rappresentazione del bilancio 2017. Il bilancio così aggiornato sarà inviato al socio Roma Capitale per la successiva valutazione ed approvazione, che si auspica possa avvenire prima di Natale. E’ quanto comunica Ama in una nota.

L’aggiornamento al bilancio conferma la piena continuità aziendale, già assicurata agli istituti bancari dal socio unico con lettera del 30 novembre scorso.

“L’intenso lavoro svolto a più riprese dai nostri tecnici – afferma il presidente di Ama Lorenzo Bagnacani – ha consentito di fare chiarezza su poste non ascrivibili all’attuale gestione e sulla bontà del lavoro svolto dal Cda. Va evidenziato che i parametri patrimoniali ed economico-finanziari di Ama sono, senza alcun dubbio, solidi. L’approvazione finale del bilancio da parte del socio contribuirà a ridare slancio a tutte le attività in corso dell’azienda nonché a dare serenità ai nostri lavoratori e alle loro famiglie”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su