Header Top
Logo
Martedì 12 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Morto a Pisa l’astronomo e matematico Andrea Milani Comparetti

colonna Sinistra
Giovedì 29 novembre 2018 - 17:06

Morto a Pisa l’astronomo e matematico Andrea Milani Comparetti

Aveva 70 anni, il cordoglio dell'Asi e del mondo scientifico
Morto a Pisa l’astronomo e matematico Andrea Milani Comparetti

Pisa, 29 nov. (askanews) – È morto in provincia di Pisa, in un incidente stradale, forse causato da un malore, l’astronomo e matematico italiano Andrea Milani Comparetti, scienziato di fama mondiale e docente all’Università di Pisa, trovato privo di vita intorno alle 22 dai familiari in una via di campagna a Ghezzano, nel comune di San Giuliano Terme, alle porte di Pisa.

La notizia ha scosso tutto il mondo scientifico italiano. Anche il neo commissario dell’Agenzia spaziale italiana, Piero Benvenuti ha pubblicato una nota di cordoglio.

Andrea Milani Comparetti, nipote di don Lorenzo Milani, si laureò nel 1970 in Matematica all’Università di Milano, perfezionandosi alla Scuola Normale di Pisa. È stato membro della Società Italiana di Meccanica Celeste e Astrodinamica e dell’Unione Astronomica Internazionale e ha fatto parte del Comitato che studia i pericoli derivanti da possibili impatti di corpi celesti con la Terra. Era appassionato ed esperto di metallurgia e storia della Russia e per hobby scriveva storie di fantascienza.

Si è occupato di meccanica celeste, in particolare di comete e asteroidi, soprattutto dei cosiddetti NEO (Near Earth Objects) i corpi celesti vicini alla Terra e potenzialmente pericolosi per il nostro pianeta. Proprio in realazione ad essi si è occupato del programma informatico Clomon-2 per prevenire eventuali impatti con il pianeta. Tra i suoi studi si segnala la preparazione di esperimenti per la verifica delle tesi di Church-Turing tramite le onde radio da effettuare con la sonda spaziale dell’Esa “BepiColombo”, attualmente in viaggio verso Mercurio.

Nel 2010 gli è stato assegnato dalla Division on Dynamical Astronomy della American Astronomical Society il prestigioso “Brouwer Award” per i suoi studi nell’astronomia dinamica e gli è stato dedicato l’asteroide “4701 Milani”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su