Header Top
Logo
Giovedì 15 Novembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Processo Raggi, difesa: con pm costretti al tiro all’orso

colonna Sinistra
Sabato 10 novembre 2018 - 13:28

Processo Raggi, difesa: con pm costretti al tiro all’orso

"Non possiamo non criticare, da 'interpello' nessun problema"

Roma, 10 nov. (askanews) – “Come difensori, in questi processo, siamo stati costretti ad un continuo ‘tiro all’orso’ perché ci siamo dovuti andare a cercare l’accusa, perché la contestazione dei pubblici ministeri era continuamente mutevole”. Lo ha detto il professor Pierfrancesco Bruno, il primo del collegio difensivo della sindaca Virginia Raggi, che stamane ha preso la parola davanti al giudice monocratico del tribunale di Roma. “La procedura di nomina seguita dalla sindaca è stata perfetta e senza alcuna illegittimità. Dall’interpello, insomma, non può venire alcuna critica”. La difesa ha sollecitato “l’assoluzione con formula piena perchè il fatto non sussiste”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su