Header Top
Logo
Giovedì 15 Novembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Spaccia a scuola: studente 19enne arrestato in classe nel Milanese

colonna Sinistra
Venerdì 9 novembre 2018 - 15:35

Spaccia a scuola: studente 19enne arrestato in classe nel Milanese

Polizia stava effettuando un controllo al tecnico Puecher di Rho
Spaccia a scuola: studente 19enne arrestato in classe nel Milanese

Milano, 9 nov. (askanews) – Gli agenti del commissariato di Rho-Pero (Milano) hanno arrestato in una classe dell’Istituto scolastico tecnico professionale “Puecher” di Rho, uno studente 19enne accusato di aver venduto 35euro di hashish ad un suo compagno. Lo ha annunciato la questura del capoluogo lombardo spiegando che nel corso di uno specificio controllo con il cane antidroga presso la scuola di via Bersaglio, gli agenti hanno visto “che uno studente estraeva dalla tasca un piccolo involucro e lo lanciava nel prato all’interno del cortile esterno della scuola”. Nel pacchettino di cellophane c’erano pochi grammi di hashish che il ragazzo, che ha 20 anni, ha spiegato “di aver acquistato poco prima da un suo compagno di classe, che solitamente spaccia all’interno dell’istituto”.

Insieme con la preside, informata dell’accaduto, i poliziotti si sono “così recati nella classe frequentata dal 19enne indicato come spacciatore accompagnandolo fuori dall’aula” e scoprendo che era in possesso di altre dosi “di hashish pronte per essere vendute al dettaglio”. Il giovane ha ammesso le sue responsabilità ed è stato quindi preso in consegna dai poliziotti che, nel corso della perquisizione nella sua abitazione, hanno sequestrato “altre confezioni di hashish pronte per essere vendute al dettaglio”. Accompagnato negli uffici del Commissariato, è stato quindi tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reato aggravato dalla circostanza di averlo commesso all’interno di un istituto scolastico. Per tale ragione il magistrato ha disposto che venisse portato nel carcere San Vittore.

Anche l’acquirente del “fumo” è stato portato in Commissariato, dove è stato sanzionato amministrativamente in qualità di assuntore di stupefacenti.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su