Header Top
Logo
Lunedì 10 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Pm: Raggi mentì per evitare codice etico M5s

colonna Sinistra
Venerdì 9 novembre 2018 - 14:26

Pm: Raggi mentì per evitare codice etico M5s

Deposito presentato dall'aggiunto Ielo
Pm: Raggi mentì per evitare codice etico M5s

Roma, 9 nov. (askanews) – Virginia Raggi potrebbe aver mentito alla responsabile Anticorruzione del Campidoglio rispetto alla nomina di Renato Marra “perché la verità avrebbe messo a rischio la sua poltrona di sindaco”. Questo il motivo della bugia secondo quanto spiegato dal procuratore aggiunto Paolo Ielo che in aula ha chiesto al tribunale di acquisire il codice etico del M5S nella versione del 2016, che prevedeva in caso di indagine penale a carico di un ‘portavoce’ la sua ineleggibilità o, se già eletto, le dimissioni.

“Se la sindaca avesse detto la verità – ha detto l’aggiunto – e avesse riconosciuto il ruolo di Raffaele Marra nella scelta del fratello, l’apertura di un procedimento penale a suo carico sarebbe stata assai probabile. Lei era consapevole che in casi di iscrizione a modello 21 (ovvero come indagata in un fascicolo penale ndr) rischiava il posto è per questo mentì”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su