Header Top
Logo
Giovedì 15 Novembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • I piloti cinesi si addestreranno su aerei italiani

colonna Sinistra
Venerdì 9 novembre 2018 - 13:06

I piloti cinesi si addestreranno su aerei italiani

La campana Tecnam vende 30 velivoli all'Anhui Flight Academy
I piloti cinesi si addestreranno su aerei italiani

Zhuhai (Cina), 8 Nov. (askanews) – I piloti cinesi si addestreranno su aerei italiani. L’azienda campana Tecnam, infatti, ha annunciato la firma di un contratto per la vendita di 30 velivoli monomotore e bimotore con la scuola di volo “Anhui Lantian International Flight Academy”. L’annuncio è stato dato durante il Zhuhai Airshow, la più grande fiera di aviazione cinese, con cadenza biennale, che ha luogo nella provincia del Guangdong.

“Abbiamo scelto il Tecnam P2006T e P2010 per sostituire la nostra attuale flotta e ridurre in questo modo i costi operativi – ha dichiarato Xie Chungui, presidente dell’Anhui Lantian International Flight Training School – i velivoli Tecnam, sono perfetti per i nostri studenti e per le ambizioni di una moderna scuola di volo su scala mondiale”.

“Siamo orgogliosi di avere un nuovo partner come l’Anhui Lantian International Flight Academy – ha aggiunto Walter Da Costa, Global Sales and Marketing Director di Tecnam – e con loro di poter offrire i massimi standard nell’addestramento al volo per essere protagonisti assieme del futuro di una nuova generazione di piloti cinesi”.

Il Tecnam P2010 è un monomotore quadriposto in fibra di carbonio e ali e stabilatori in metallo. Dotato di un motore Lycoming da 180 hp, ha rinnovato il mercato dei classici Sep (single engine pistons) quadriposto.

Il P2006T, invece, è un bimotore leggero, molto popolare nelle scuole di volo di tutto il mondo, usato anche dall’Aeronautica militare italiana e (in versione modificata con motori elettrici) dalla Nasa. Questo velivolo è ideale per l’addestramento complesso grazie ai due motori Rotax da 100 hp, l’elica a passo variabile e il carrello retrattile, consentendo agli allievi piloti di completare l’addestramento plurimotore Mep (multi engine pistons) su una macchina efficiente e alle scuole di volo di continuare a crescere e aumentare il numero di studenti.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su