Header Top
Logo
Giovedì 15 Novembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Turismo, Wirth: Roma indietro in Ue. Città lasciata a se stessa

colonna Sinistra
Giovedì 8 novembre 2018 - 15:18

Turismo, Wirth: Roma indietro in Ue. Città lasciata a se stessa

A Città della Pieve presto Hotel Vannucci rinnovato
Turismo, Wirth: Roma indietro in Ue. Città lasciata a se stessa

Roma, 8 nov. (askanews) – “Roma da un lato è unica per bellezza, fascino ed evocazione, però non riesce a raggiungere gli standard di servizi delle altre Capitali europee. I servizi primari sono inadeguati (come i mezzi pubblici) e, unitamente all’incuria, finiscono per offrire un’immagine negativa della città”. Lo dice Roberto Enrico Wirth, proprietario e direttore generale dell’Hotel Hassler di Roma, intervistato dal sito www.gugsto.it in occasione del 125° anniversario dalla fondazione dell’Hotel che ricorre col quarantennale della sua carriera (intervista completa sul sito).

“A Roma – sottolinea Wirth – manca un ‘sistema lusso’, ad esempio club, luoghi di ritrovo, grandi eventi di richiamo internazionale e altri servizi al turismo adeguati agli standard internazionali. Sono pochi i romani che parlano inglese, ma, ora, con le nuove generazioni la situazione sta migliorando”. Per Mr Hassler, “Roma rimane sempre la città che sorprende per la sua bellezza e per la sua ricchezza storica e culturale. E’ un museo a cielo aperto. Da questo punto di vista il suo fascino è inalterato. Altro plus di Roma da considerare è il clima. In tutti questi anni, però – precisa Wirth -, è come se la città fosse stata lasciata a se stessa, le istituzioni latitano, non si prendono responsabilità. Sono i privati che si devono muovere per cercare di ridare il lustro che Roma merita. Molti di noi romani stiamo davvero lavorando per migliorare la città, una città che noi amiamo molto. Ad esempio, io mi batto sempre in prima persona per la tutela ed il decoro dell’area di Piazza di Spagna”.

Wirth annuncia poi nuove aperture in Italia. “Ho notato che, molto spesso, i clienti dopo aver vistato Roma si trasferiscono in Umbria o in Toscana – sottolinea -, dove affittano case per una settimana. Così, per far conoscere altri luoghi speciali che l’Italia può offrire, mi sono interessato a queste zone investendo in tre strutture: Parco del Principe in Toscana, Borgo Bastia Creti in Umbria e Hotel Vannucci a Città della Pieve. Quest’ultimo, recentemente acquistato, sarà perfezionato e, nel giro di due anni, completamente ristrutturato. Con 30 camere e due ristoranti, uno gourmet e l’altro tradizionale, si chiamerà Villa Wirth”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su