Header Top
Logo
Sabato 22 Settembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Tra teatro e reading a Torino debutta il Festival Migrazioni

colonna Sinistra
Venerdì 14 settembre 2018 - 14:28

Tra teatro e reading a Torino debutta il Festival Migrazioni

Beppe Rosso: cultura è antidoto a paura, odio e ignoranza

Torino, 14 set. (askanews) – “Un antidoto contro la paura, l’odio e l’ignoranza”. E’ la prima edizione del ‘Festival delle Migrazioni-Siediti vicino a me’ di Torino, nelle parole del suo ideatore, il regista teatrale, Beppe Rosso.

Il festival che si apre a Torino il 20 settembre, nell’ambito di Terra Madre, è ideato e organizzato da tre compagnie teatrali: A.c.t.i Teatri indipendenti, Alma Teatro e Tedacà. Reading, spettacoli teatrali e momenti conviviali compongono il festival, che si conclude il 23 settembre e che “vuole riflettere su temi di stretta attualità, come la situazione siriana, il fenomeno del capolarato, i nuovi fascismi e anche la crescente ondata di immigrazione degli italiani, non più solo giovani cervelli in fuga, ma anche persone di tutte le età e di diversa estrazione sociale”, ha spiegato Rosso.

“Quello dell’immigrazione è un tema contrastato, che sta muovendo anche la politica e che crea nella gente paura e odio. La cultura a mio avviso deve cogliere le istanze più contrastanti e tracciare nuove strade, creare nuove narrazioni. E’ giusto che il mondo della cultura prenda posizione, aiuti a leggere la realtà, in un momento in cui c’è molta confusione ed è in atto una strategia della paura”, ha spiegato Beppe Rosso.

Il festival si apre giovedì 20 settembre alle 21 alla Scuola Holden, con un concerto di Gabriella Ghermandi, scrittrice e cantante italo-etiope. Da Ottavia Piccolo a Amitav Ghosh: sono diversi gli ospiti della kermesse. Tra gli spettacoli teatrali si segnala “Il Naufragio” di Alessandro Leogrande, recentemente scomparso, una pièce realizzata da Koreja Cantieri e prodotta dalla Biennale di Venezia.

E infine sabato 22 una tavolata da 150 persone in San Pietro in Vincoli ospiterà la Cena delle Cittadinanze: protagonista la tradizione gastronomica somala con piatti dell’Associazione Donne Africa subsahariana e Seconda Generazione.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su