Header Top
Logo
Mercoledì 20 Febbraio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Milano, 700mila euro per l’innovazione alla Città metropolitana

colonna Sinistra
Mercoledì 2 maggio 2018 - 11:46

Milano, 700mila euro per l’innovazione alla Città metropolitana

Vinto bando Pon governance per mappatura e conoscenza territorio
Milano, 700mila euro per l’innovazione alla Città metropolitana

Milano, 2 mag. (askanews) – Il progetto “Desk – Concertazione, partecipazione e Decision support System a supporto della Knowledge territoriale” della Città Metropolitana di Milano ha ottenuto un finanziamento di 700mila euro attraverso la vittoria del bando Pon Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020. Si tratta di un riconoscimento dei servizi e delle attività di mappatura e conoscenza territoriale portate avanti da Palazzo Isimbardi. Quale buona pratica verrà in prima battuta trasferita al gruppo di lavoro di cui fanno parte le Città metropolitane di Venezia e Genova oltre che la Provincia di Taranto. Inoltre, il progetto Desk rientrerà nella Comunity Pa 2020 quale buona pratica a livello nazionale, con lo scopo di rafforzare la trasparenza delle pubbliche amministrazioni e la partecipazione civica attraverso lo sviluppo e la diffusione dei dati pubblici.

Cuore del progetto è il “Knowledge Territoriale”, un servizio di conoscenza e di governance del territorio, sviluppato opensource a partire dal 2015 dall’Area Pianificazione territoriale generale della Città metropolitana, attraverso il quale si rendono accessibili ai cittadini ed ai professionisti tutti i dati territoriali, in modo condiviso e trasversale grazie al sistema di rete costruito con tutti i Comuni del territorio. Operativamente la Città metropolitana svolge il ruolo di coordinatore e di proponente di servizi di innovazione che, muovendosi in una logica di economia di scala, determina il miglioramento dei servizi riducendo i costi per i singoli Comuni.

Il finanziamento aiuterà la Città metropolitana di Milano a rafforzare l’uso, la comprensione e lo scambio di conoscenze tra Enti decisori a tutti i livelli di governence, garantendo servizi di concertazione e partecipazione e di Decision Support System per la creazione e la consultazione di indicatori territoriali a supporto della conoscenza del territorio a titolo gratuito per poter così evolversi in senso produttivo e sostenibile. (segue)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su