Header Top
Logo
Mercoledì 25 Aprile 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Raggi consegna onorificenze a sopravvissuti rastrellamenti Quadraro

colonna Sinistra
Martedì 17 aprile 2018 - 12:21

Raggi consegna onorificenze a sopravvissuti rastrellamenti Quadraro

Sgli studenti: "E' un errore girarsi dall'altra parte""
Raggi consegna onorificenze a sopravvissuti rastrellamenti Quadraro

Roma, 17 apr. (askanews) – “Ci sono scintille di odio e intolleranza che ogni tanto si accendono. E’ un errore girarsi dall’altra parte. L’indifferenza può portare a crimini orribili. Spegnere queste scintille è una grande responsabilità che abbiamo tutti noi. E’ una responsabilità alla quale non vi potete sottrarre, dovrete saper reagire e costruire un futuro migliore”. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, agli studenti di due classi dell’Istituto tecnico “V. Arangio Ruiz” presenti in Campidoglio per il conferimento dell’onorificenza di Commendatore Ordine al Merito della Repubblica italiana ai sopravvissuti del rastrellamento del Quadraro del 17 aprile 1944.

Nell’aula Giulio Cesare erano presenti i sopravvissuti Renato Corsi, Giovanni Mola, Oreste Prosperi, Giuseppe Schiavoni, Umberto Spadoni e Sergio Frezza, sostituito dai figli Marco e Paolo, e Angelo Di Roma, in rappresentanza del padre deceduto Guido Di Roma. La sindaca di Roma ha consegnato loro l’onorificenza concessa dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella a 74 anni dalla tragedia.

“Il quartiere del Quadraro è stato uno dei centri nevralgici della resistenza romana, tanto che Carlo Azeglio Ciampi, presidente della Repubblica, l’ha insignito nel 2004 con la medaglia d’oro al merito civile. Li’ i soldati tedeschi rastrellarono centinaia di uomini, alcuni avevano solo 16 anni, come voi” ha ricordato ancora Raggi agli studenti.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su